Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Precipita col deltaplano dopo il decollo: è un vigile del fuoco viterbese

Andrea Niccolini
  • a
  • a
  • a

Un 57enne di Civita Castellana, vigile del fuoco, è ricoverato in ospedale dopo un incidente con il deltaplano avvenuto ieri nei pressi di Configni, nel Reatino. Il deltaplano è precipitato da un'altezza di 20 metri circa sulla scarpata sottostante e il pilota, nella caduta, è rimasto gravemente ferito. Sul posto per i soccorsi è intervenuto il personale sanitario dell'Ares 118 di Torri in Sabina, che, constatata la serietà delle condizioni del ferito - M. B., 57enne di Civita Castellana -, ne ha disposto l'immediato trasferimento in eliambulanza, in codice rosso, al policlinico Gemelli di Roma. Sul luogo dell'incidente sono giunti anche i carabinieri della stazione di Configni - compagnia di Poggio Mirteto, che hanno accertato come intorno alle 15,30, M. B., nel tentativo di alzarsi in volo con un deltaplano dal crinale del monte Cosce, sia caduto sulla scarpata sottostante. Per lui, secondo le ricostruzioni fatte dai militari sulla base delle testimonianze di chi era presente al momento dell'incidente, un volo di 20 metri nel vuoto fino all'impatto, violento, con la scarpata sottostante, che gli ha provocato gravi ferite, tra cui un trauma cranico.