Continuano i bivacchi in piazza, ignorata l'ordinanza

Viterbo

Continuano i bivacchi in piazza, ignorata l'ordinanza

30.11.2019 - 15:05

0

Viterbo, flop dell'ordinanza anti bivacco firmata a fine ottobre dal sindaco Giovanni Arena. Non è difficile imbattersi, soprattutto nel fine settimana, in gruppi di persone che “apparecchiano” in bella vista, sulla pubblica piazza, e consumano un pasto al sacco. Succede anche sui gradini del duomo e nell’area adiacente al palazzo dei papi, luogo simbolo della città. Qui bottiglie di birra a di acqua in plastica spuntano come funghi in autunno e i più incivili le abbandonano dove capita. Impossibile per gli uomini del comandante della polizia locale Mauro Vinciotti, così fanno sapere dal Comune, tenere sotto controllo l’intero centro storico e fare rispettare quanto stabilito dal primo cittadino. I vigili urbani del capoluogo, infatti, devono fronteggiare tantissime difficoltà dettate dal grave sottorganico in cui si trovano a operare e tra mille problemi è scontato che quello del “bivacco” diventa un fattore secondario. Così, a orario pasti, la città dei papi si presta nel suo complesso di muretti, gradini e monumenti storici a diventare la tavola di turisti e visitatori della domenica.
L'ordinanza recita: “E' posto il divieto di mangiare e bere occupando, con alimenti, contenitori, sacchi, carte o altri oggetti, il suolo pubblico o a uso pubblico, le soglie, le pavimentazioni, i muretti, gli arredi urbani, i gradini posti all'esterno degli edifici pubblici e privati, scolastici e universitari, dei monumenti e dei luoghi di culto”. Previste multe tra i 25 e i 500 euro. L’iniziativa del divieto, che resterà in vigore fino al 6 gennaio, in concomitanza all'apertura del Christmas Village aveva spinto pezzi della stessa maggioranza a prendere le distanze. “Eccessivo per questa città, sbagliato farlo sotto le feste di Natale”, così Gianmaria Santucci aveva bollato il provvedimento del sindaco. Voci critiche si erano levate da più parti, fino a Elisa Bianchini dell’Usb che era arrivata a parlare di “un'ordinanza di attacco allo spazio pubblico”. Al fiume di critiche Arena aveva replicato che l'applicazione dell'ordinanza andava interpretata a seconda della gravità del fatto riscontrato e del contesto. Morale della favola tutto sembra destinato a rimanere come prima dell’ordinanza. In attesa che la materia passi per i lavori del consiglio comunale, dove nei prossimi mesi, è prevista la discussione e l’approvazione di un regolamento che contenga norme comportamentali atte a garantire la convivenza civile e il decoro su tutto il territorio comunale. Anche in quel caso rimarrebbe il problema di fondo: il controllo.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Trump: "Terminiamo nostre relazioni con Oms"

Trump: "Terminiamo nostre relazioni con Oms"

(Agenzia Vista) Washington, 29 maggio 2020 Trump: "Terminiamo nostre relazioni con Oms" "La Cina ha controllo totale sull’Oms nonostante paghino 40min di dollari l’anno mentre gli Usa pagano attorno 450mln di dollari all’anno. Poiché hanno fallito nel fare le riforme necessarie e richieste oggi terminiamo le nostre relazioni con l’Oms dirigendo quei fondi verso altre organizzazioni.” Lo ha detto ...

 
Ai Mercati di Traiano spettacolo di luci per l'Azerbaigian

Ai Mercati di Traiano spettacolo di luci per l'Azerbaigian

Roma, 29 mag. (askanews) - Sono distanti più di 3mila chilometri, ma Roma e Baku non sono mai state così vicine come il 28 maggio. La data in cui la Repubblica Democratica dell'Azerbaigian ha festeggiato il 102esimo anniversario della sua fondazione. Per l 'occasione i Mercati di Traiano ai Fori Imperiali sono stati illuminati con i colori della bandiera dell'Azerbaigian. Un magnifico spettacolo ...

 
La "Rivoluzione gentile" nella biografia di Renzo Arbore

La "Rivoluzione gentile" nella biografia di Renzo Arbore

Roma, 29 mag. (askanews) - Arriva in libreria "Renzo Arbore e la rivoluzione gentile", la biografia ufficiale dello showman foggiano che da oltre mezzo secolo regala sorrisi e allegria agli italiani di tutte le età. Il libro, scritto dal giornalista palermitano Vassily Sortino, ripercorre la carriera di Arbore nelle sue mille sfaccettature. E' più di una biografia ufficiale spiega l'autore. "In ...

 
Isabella Turso una pianista e compositrice classica ma non troppo

Isabella Turso una pianista e compositrice classica ma non troppo

Milano, 29 mag. (askanews) - Una fuoriclasse della musica classica. Pianista e compositrice che cerca di far amare e conoscere anche ai più giovani la musica neoclassical new-age. Isabella Turso esce con "Big break" il nuovo album che lei racconta così. "Big Break il mio nuovo album per pianoforte solo. Si tratta di 12 tracce, ed è una sorta di raccolta di brani che raccolgono le mie esperienze ...

 
Amici Speciali, chi sono i quattro finalisti: Michele Bravi, Irama, Alessio Gaudino e The Kolors

Stash dei The Kolors

TELEVISIONE

Amici Speciali, i quattro finalisti: Bravi, Irama, Gaudino e The Kolors

I quattro finalisti che si giocheranno la vittoria finale di "Amici Speciali" sono Michele Bravi (clicca qui), Irama (clicca qui), Alessio Gaudino e i The Kolors. Nella terza ...

30.05.2020

Stasera in tv 30 maggio "Aspettando le parole": Gramellini intervista Lippi. Tra gli ospiti De Luca e Nespoli

TELEVISIONE

Stasera in tv 30 maggio "Aspettando le parole": Gramellini intervista Lippi. Tra gli ospiti De Luca e Nespoli

Stasera in tv 30 maggio torna l'appuntamento con il talk "Aspettando le parole" condotto da Massimo Gramellini (Rai 3 ore 20,30). L'intervista di apertura sarà con Marcello ...

30.05.2020

Stasera in tv 30 maggio, torna "Petrolio-Antivirus" con approfondimenti sul Coronavirus

TELEVISIONE

Stasera in tv 30 maggio, torna "Petrolio-Antivirus" con approfondimenti sul Coronavirus

Stasera in tv 30 maggio, torna "Petrolio-Antivirus" (Rai 2 ore 21,05). Focus sul Coronavirus: l'indice di contagio per gli spostamenti, le vacanze, i passaporti sanitari che ...

30.05.2020