Tarquinia, allagati gli stabilimenti balneari

Maltempo

Tarquinia, allagati gli stabilimenti balneari

17.11.2019 - 15:55

0

 “Niente dune a frenare i marosi e l’acqua del mare arriva agli stabilimenti, il timore è che il maltempo peggiori la situazione”. A parlare è Marco Marzi, coordinatore dell’Assobalneari, nonché proprietario dello stabilimento della Pineta di Tarquinia. Il maltempo di venerdì ha allagato le spiagge del litorale sud del Lido, arrivando alle cabine e alle strutture, mentre la situazione per gli stabilimenti a nord appare migliore.
“Sono 50 anni che sto qui in prima linea , novembre è il mese più critico, dove si alternano masse di aria calda e fredda e infatti è nel novembre 2013 che il mio stabilimento balneare è finito sott’acqua- riferisce Marzi -. Mi sono tirato su le maniche e ho ristrutturato tutto lo stabilimento”.
Quest’anno su ordinanza comunale, ma che si rifà ad una legge del Demanio-Regione Lazio del 2016, è stato vietato ai gestori degli stabilimenti balneari di innalzare barriere dunali, “Abbiamo provveduto come Assobalneari a chiedere una deroga alla Regione Lazio, ma il tutto è avvenuto dopo il diniego del Comune, troppo tardi - precisa l’operatore balneare -. Sarebbe stato necessario infatti, fare questi lavori a fine ottobre, perché magari a dicembre si ristabilizza il tempo. Abbiamo perso un’occasione, forse per salvarci? Non lo sappiamo. Sarebbe avvenuto lo stesso? Ma potevamo comunque dire: ci abbiamo provato”.
Ma c’è un altro dato allarmante: “Tutta la sabbia che si è portato via il mare riusciremo a recuperarla? È questo il vero problema - sostiene Marzi -, la sabbia che noi ad ottobre, negli anni passati, a spese nostre, accumulavamo facendo delle dune, magari abbassate, (per far vedere il mare), ci permetteva di fruire di un bel serbatoio di sabbia d’emergenza, che ci serviva per recuperare buona parte dell’arenile. Ora quando il maltempo sarà finito vedremo che cosa ne rimarrà. Certamente in passato non avevamo quella schifezza che oggi abbiamo davanti agli stabilimenti: alghe, fango a non finire, tronchi; il tutto portato dalle correnti dei fiumi che hanno straripato. Sono molto molto deluso, siamo tornati a 15 anni fa quando il mare mi ha portato via tutto. Per fortuna ci fu il ripascimento”.
“Grazie a Dio - conclude - quest’anno, ancora il mare non è penetrato all’interno della struttura principale, ma senza barriera davanti, il timore sussiste eccome, visto il maltempo che continua ad imperversare”.
E dal Comune rispondono: “La richiesta delle dune è da inviare al Demanio regionale – riferiscono – per legge il Comune le deve vietare”.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

P.iva di tutta Italia protesta a Milano malgrado la pioggia, il servizio

P.iva di tutta Italia protesta a Milano malgrado la pioggia, il servizio

(Agenzia Vista) Milano, 04 giugno 2020 P.iva di tutta Italia protesta a Milano malgrado la pioggia, il servizio Continua la protesta davanti all'Arco della Pace a Milano per le p.iva di tutta Italia, che si sono riunite nonostante la pioggia per ottenere risposte dal governo. Courtesy Telelombardia Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

 
Hong Kong simbolo del rapporto sui diritti umani di Amnesty 2019

Hong Kong simbolo del rapporto sui diritti umani di Amnesty 2019

Roma, 4 giu. (askanews) - Il 2019 è stato un anno di straordinario attivismo di piazza e di un'altrettanta intensa repressione. Dal Cile all'Iran, da Hong Kong all'Iraq, dall'Egitto all'Ecuador, dal Sudan al Libano una moltitudine di persone, soprattutto giovani, si sono messe di traverso alle politiche ingiuste dei loro governi, andando incontro a violente repressioni. È il quadro delineato dal ...

 
Sulle "Montagne russe" con la musica del rapper Random

Sulle "Montagne russe" con la musica del rapper Random

Milano, 4 giu. (askanews) - Giovanissimo ma determinato, il rapper italiano Random, classe 2001, conta circa 100 milioni di stream su Spotify e oltre 30 milioni di visualizzazioni su Youtube e ora esce con "Montagne russe" il suo primo Ep che contiene il singolo doppio platino "Chiasso". "Montagne russe racchiude un anno di carriera e di emozioni che abbiamo provato. Si chiamo Montagne russe ...

 
Uomini e Donne, torna Alessandro Graziani. E in studio c'è Parpiglia che lo incalza su Serena Enardu

TELEVISIONE

Video Uomini e Donne, torna Alessandro, Parpiglia lo incalza su Serena

Durante la puntata di giovedì 4 giugno di Uomini e Donne, non sono mancati i colpi di scena. La competizione tra Sammy e Davide per Giovanna continua e si aggiunge una terza ...

04.06.2020

Stasera in tv 4 giugno la quinta stagione di "Che Dio ci aiuti" con Elena Sofia Ricci

TELEVISIONE

Stasera in tv 4 giugno la quinta stagione di "Che Dio ci aiuti" con Elena Sofia Ricci

Stasera in tv 4 giugno prime due puntate della quinta stagione di "Che Dio ci aiuti" (su Rai 1 a partire dalle 21,25) con Elena Sofia Ricci nei panni di suor Angela.  Primo ...

04.06.2020

Stasera in tv 4 giugno "Escape Plan 2 - Ritorno all'inferno" con Sylvester Stallone

TELEVISIONE

Stasera in tv 4 giugno "Escape Plan 2 - Ritorno all'inferno" con Sylvester Stallone

Stasera in tv 4 giugno appuntamento con "Escape Plan 2 - Ritorno all'inferno". Pellicola del 2018, regia di Steven Mille, nel cast anche Sylvester Stallone e Dave Bautista. ...

04.06.2020