Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Fine settimana con la sagra dell'agnello a bujone

Andrea Niccolini
  • a
  • a
  • a

E' entrata nel vivo ieri la 37esima edizione della Sagra dell'agnello a bujone; un classico dell'Estate valentanese, che durerà fino a lunedì sera. La manifestazione punta da sempre sulla qualità dei prodotti locali, come l'agnello a bujone, i ceci del solco dritto e il tortello di ricotta. Tre specialità tipiche del posto, cucinate anche con l'aiuto di tantissimi giovani, che aiutano i volontari in cucina, con l'obiettivo di soddisfare il palato dei tanti commensali che ogni anno partecipano all'evento. ll marchio “Sagra di Qualità”, è stato assegnato da una commissione dell'Unpli, l'Unione nazionale Pro loco d'Italia a 21 feste e sagre in tutta Italia, e la “Sagra dell'agnello a bujone” è una di queste. Ma non solo: questa di Valentano è la prima e unica Sagra di qualità di tutto il Lazio, che offre anche spettacoli di grande spessore. Stasera infatti, l'intrattenimento sarà affidato all'effervescente musica da ballo dell'orchestra “Argento vivo”, mentre domani sera arriverà la forza trascinante della musica folk e d'autore di Vincenzo Bencini. Lunedì 19 si chiude infine con balli di gruppo, liscio e revival della “Susy e Luca Band”. L'appuntamento è nella splendida piazza della Vittoria, dominata dalla Rocca Farnese, dove ha sede il Museo della Preistoria e della Tuscia e dove si trova l'incantevole Cortile d'Amore che, per l'occasione, ospita colorati mercatini di artigianato.