Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Nocciole, i produttori diffidano i sindaci ecologisti

Annamaria Socciarelli
  • a
  • a
  • a

Scatta la controffensiva legale dei produttori di nocciole nei confronti dei sindaci antichimica. Il primo ad aver ricevuto una formale diffida dalle associazioni di categoria (Assofrutti, Agrinola, Coopernocciole ed Ecolazio) è il primo cittadino di Gallese, Danilo Piersanti. “Reo”, come diversi altri suoi colleghi della Tuscia, di aver emanato lo scorso anno un'ordinanza particolarmente restrittiva contro l'uso indiscriminato di fitofarmaci ed erbicidi in agricoltura, e in particolare nella nocciolicoltura. “E' stato chiesto il ritiro dell'ordinanza ma non ho alcuna intenzione di cedere”, riferisce Piersanti, che per martedì ha organizzato un'iniziativa pubblica per spiegare le ragioni della linea dura. La stessa linea adottata anche dal sindaco di Fabrica Mario Scarnati, che ha mobilitato la polizia locale disponendo “ronde” anche notturne per pizzicare in flagranza i spargitori di prodotti chimici nei noccioleti (ma anche nei vigneti ed oliveti) del territorio.