Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Flaminia forza quattroe la Lupa è annichilitaMacrì, prova d'autore

Vigna

Alessio Deparri
  • a
  • a
  • a

FLAMINIA-LUPA ROMA 4-0 RETI 23' pt Ferrara, 33' pt Ingretolli, 2' st Macrì, 37' st Leonardi FLAMINIA (4-3-1-2) Francabandiera 6,5 - Battaiotto 7, Locci 7 (29' st Busti 6), Carta 6,5, Calisto 6,5 - De Costanzo 7 (27' st Vittori 6), Lazzarini 6,5, Battaglia 6 (19' st Leonardi 6,5) - Macrì 8 - Ingretolli 7, Ferrara 7 (11' st Mastrantonio 6) A disp. Reali, Tiozzo, Cesarini, Mastrantonio, Fresi, Laurenti All. Vigna 7,5 LUPA ROMA (4-3-3) Lazzari 5 - Balzano 5 (22' st Ansini 6), Labate 5, Montesi 5,5, Testa 4,5 (8' st Locci 5) - Bianchi 5,5, Campelli 5,5 (1' st Milani 5,5), Santarelli 6 - Bozzi 5 (11' st Piano M. 5,5), Prandelli 5, Svidercoschi 5 (11' st Tomaselli 6) A disp. Proietti Gaffi, Piano S., Volponi All. Quinzi 5 ARBITRO Castellone di Napoli 6 NOTE spettatori 300 circa. Ammonito: Campelli (L). Angoli: 5-3 per la Lupa Roma. Recupero: 2' pt; 0' st. La Flaminia stende la Lupa Roma e si avvicina di molto all'obiettivo salvezza. Dopo un primo tempo nel quale la squadra di Vigna subisce qualche occasione dai capitolini, ecco che Ferrara apre le marcarture. Al 33' raddoppio di Ingretolli e poi, nella ripresa, il 3-0 di Macrì (il migliore in campo) e infine il poker firmato da Leonardi.