Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Viterbese, noal ripescaggioPomante e Dierna

Alessio Deparri
  • a
  • a
  • a

Niente ripescaggio in Lega Pro, ma nulla è ancora perduto per la Viterbese. Il Consiglio Federale della Figc che si è riunito martedì ha infatti dato il via libera la Pordenone e all'Albinoleffe, ripescate per aver presentato a corredo di tutta la documentazione, anche il fondo perduto di 500mila euro. Cifra inserita anche dal Seregno, bocciato però per l'assenza di uno stadio a norma. Bocciate anche le domandate, presentate incomplete, da Taranto, Monopoli e, appunto, Viterbese. Resta però ancora un posto utile per salire in Lega Pro, visto che il Consiglio Federale ha stabilito il format del nuovo campionato a 54 squadre (3 gironi da 18). La Viterbese, peraltro, ha sempre detto di voler andare fino in fondo, di far valere le proprie ragioni, per cui non è nemmeno da escludere un possibile ricorso nel caso in cui la porta della Lega Pro dovesse chiudersi del tutto. Intanto però la squadra di Sanderra prosegue nella preparazione nel ritiro di Canepina e lo fa con due nuovi giocatori, i difensori centrali Pomante e Dierna prelevati rispettivamente da Ancona e L'Aquila. Ufficiale anche la conferma del centrocampista Nuvoli. Martedì pomeriggio amichevole alle ore 17.30 contro il Ronciglione United (Promozione).