Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Viterbese cinicaPalestrina ko: 3-0

Paolo Di Basilio
  • a
  • a
  • a

RETI 35'p.t. Oggiano, 39's.t. Faenzi, 44's.t. Giannone (r). VITERBESE  (4-3-3): Zonfrilli; Perocchi; Scardala (45's.t. Tuniz), Varricchio, Pacciardi; Assenzio, Giannone, Nuvoli; Oggiano (34's.t. Faenzi), Fanasca (22's.t. Morini), Neglia. A disp.: Fadda, Ghezzi, Pingitore, Martinelli, Pero Nullo, Costalunga. All.: Attilio Gregori PALESTRINA (4-5-1): Palombo; Massimi (21's.t. Proietti), Rossi, Pralini, Ruggiero; Della Penna (10's.t. Pavic), Lepore, Tuninetti (34's.t. Bezziccheri), Bosi, Ceccarelli S.; Ceccarelli F. A disp.: Refice, Di Cori, Mucciarelli, Cangiano, Tajani, Neccia. All.: Salvatore Cangiano ARBITRO Giuseppe Perrotti di Campobasso NOTE Giornata primaverile, spettatori 600 circa. Calci d'angolo 4-3 per il Palestrina. Ammoniti: Perocchi, Assenzio, Neglia, Rossi, Bezzicheri. Espulsi: 33's.t. Assenzio per doppia ammonizione, al 42's.t. Palombo per fallo da ultimo uomo. Recupero: 1' + 4' La Viterbese vince ancora e ottiene tre punti meritati al cospetto di un Palestrina dura a morire. Tre punti arrivati sotto il segno di Attilio Gregori che nella politica del suo compromesso con tifosi e città bada soprattutto al sodo, all'essenziale, a vincere. I GIALLOBLU DOMINANO AL ROCCHI (GUARDA LE FOTO) Una vittoria netta e meritata non certo figlia del bel gioco, anche se a sprazzi qualcosa di interessante si è visto, ma che alla fine accontenta tutti perché nel calcio, da sempre, ha ragione chi vince. Tre punti arrivati sotto gli occhi della famiglia Camilli presente al gran completo in tribuna a conferma delle attenzioni nei confronti di questi colori e di questa città, un amore contrastato soprattutto a causa della latitanza delle istituzioni ma pur sempre amore. SERVIZIO COMPLETO SUL CORRIERE DI VITERBO DEL 20 APRILE O NELL'EDICOLA DIGITALE