Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Il Gregori bis inizianella tana di Aprilia

Paolo Di Basilio
  • a
  • a
  • a

La Viterbese riparte da Aprilia con il Gregori bis. I gialloblù domenica 12 aprile dovranno mostrare grinta e carattere per tornare a vincere e continuare la corsa in vista dei play-off da conquistare matematicamente. Aprilia segna una tappa importante per Attilio Gregori al suo ritorno sulla panchina gialloblù. “Certi amori non finiscono mai, fanno giri immensi e poi ritornano – esordisce il tecnico gialloblù probabilmente fans di Antonello Venditti – debbo dire di essere stato molto contento, per me allenare la Viterbese prima e adesso è importante e mi gratifica anche se so di essere tornato in un momento complicate nel quale ci chiedono di fare bene". "Ho ritrovato entusiasmo – continua Gregori – dopo mesi di letargo finalmente torno e per me è importante tornare a respirare l'aria del campo, dello spogliatoio, tutto questo mi è mancato ma fa parte della vita e del calcio”. Difficilmente Gregori cambierà modulo in corsa : “Partiremo con i tre davanti – afferma il tecnico – ma dobbiamo cercare di essere soprattutto squadra e trovare i giusti equilibri”. In settimana il tecnico ha continuato dunque sul 4-3-3 anche se qualche novità ci potrebbe essere come l'eventuale recupero di Fadda tra i pali e quello di Pacciardi sulla fascia difensiva sinistra.  COSI' IN CAMPO (INIZIO ore 15, stadio Quinto Ricci di Aprilia) APRILIA (4-3-3) Caruso - Schiumarini, Crepaldi, Sossai, Esposito - Cioè, Schiumarini, Pagliaroli - Cannariato, Roversi, Toto A disp. Casciotti, Fabiani, Giangrande, Tozzi, Rapone, Trincia, Mele, Mattoccia, Visone All. Fattori VITERBESE (4-3-3) Fadda - Perocchi, Scardala, Dalmazzi, Pacciardi - Assenzio, Giannone, Nuvoli - Oggiano, Pippi, Neglia A disp. Zonfrilli, Pingitore, Tuniz, Ghezzi, Varricchio, Gimmelli, Fanasca, Morini, Pero Nullo All. Gregori ARBITRO Giuseppe Mansi di Nocera Inferiore (SA) ASSISTENTI Francesco Ciancaglini di Vasto (CH) e Massimo Miccoli di Lanciano (CH)