Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Flaminia: pazza ideaBattere il Siena

default_image

Alessio Deparri
  • a
  • a
  • a

Prima il pari di Ponsacco, poi il tris al Gualdo Casacastalda: la Flaminia si è lasciata definitivamente alle spalle il brutto passo falso di Rieti, quel 6-1 subìto dagli amarantocelesti che aveva aperto nel peggiore dei modi il 2015 della squadra di Puccica. Che da martedì torna a lavorare pensando ad un altro 6-1, quello che la Robur Siena rifilò all'andata a Sciamanna e compagni e che i civitonici contano di vendicare domenica allo stadio "Artemio Franchi". Pazza idea, oppure no, perché la Flaminia in questo campionato ha sempre dimostrato di trovarsi a suo agio e perché il Siena, che dovrà fare a meno di un paio di giocatori squalificati, è reduce dalla sconfitta nel derby con la Sangiovannese che ha costretto la squadra di Morgia a dividere il primato con i "cugini" del Poggibonsi. La Flaminia - che dopo il successo sul Gualdo è salita al sesto posto - non potrà contare ancora sullo squalificato Alex Polidori ma intanto si coccola il centrocampista Giustarini, che con la doppietta alla squadra di Giunti ha definitivamente conquistato il pubblico del "Madami"