Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Flaminia, ipotesiTashiro sulla fascia

default_image

Paolo Di Basilio
  • a
  • a
  • a

Puccica pensa al nipponico Tashiro per sostituire Pieri, fermato dal giudice sportivo martedì scorso. Si avvicina il big match di domenica 2 novembre quando al "Madami" andrà in scena Virtus Flaminia-Sansepolcro, vale a dire lo scontro tra le due squadre che, a sorpresa, occupano, in tandem, il primo posto in classifica. Tra i rossoblù, di mister Lillo Puccica, alle prese in questi giorni con gli ultimi scorci di lavoro che lo porteranno a definire la formazione titolare che farà fronte all'undici bianconero, si prevede  una formazione che a quanto pare rimarrà in larghissima parte quella degli ultimi tempi, con l'unica incognita  rappresentata dall'assenza dell'esterno difensivo Gianmarco Pieri, elemento solitamente inamovibile del 4-3-3 civitonico, per il quale è stato confermato in settimana, come da previsione, il turno di squalifica per il raggiungimento del limite di ammonizioni stabilito dal regolamento. E' già partita quindi all'interno della rosa viterbese la corsa per accaparrarsi la maglia numero 2 rossoblù, che vede favorito attualmente il nipponico Hiroshi Tashiro, già impiegato dal primo minuto da mister Puccica in più di un'occasione nelle prime battute della stagione. Dovrebbe essere quindi questa la carta, salvo sorprese o quanto mai improbabili cambi di modulo, che il tecnico rossoblù dovrebbe giocare, stando anche al rientro tra i pali dalla squalifica di Scarpa, mantenendo così inalterati per dieci undicesimi gli elementi dello schieramento ideale. Il tutto condito dalla solita dose di umiltà e dedizione al lavoro che ha sempre accompagnato Polidori e compagni, che non vogliono sentir parlare di responsabilità da primato in classifica e quant'altro.