Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, i presidenti Pecci e Patrizi: "Vicini a tutta la famiglia della Pmc. Ripartiremo più forti"

Alessio Deparri
  • a
  • a
  • a

I presidenti della Polisportiva Monti Cimini Francesco Pecci e Gianni Patrizi lanciano un messaggio in questi giorni in cui il calcio e tutto lo sport è costretto a fermarsi per l'emergenza Coronavirus. "E' un momento estremamente delicato non solo per noi sportivi ma per tutta l'Italia - scrivono Pecci e Patrizi -. In questi giorni l'emergenza Coronavirus ha trasformato la nostra vita quotidiana, ha bloccato il nostro tempo, quello del lavoro ma anche il tempo libero, comprese tutte le attività della Polisportiva Monti Cimini. Ma noi abbiamo sempre parlato di famiglia Pmc ed oggi più che mai, anche se distanti fisicamente, siamo più uniti. Ritorneremo più compatti che mai, ne siamo certi. Per approfondire leggi anche: Coronavirus, la Lnd ferma il calcio dilettanti fino al 3 aprile Proprio per questo vorremmo far sentire la nostra vicinanza a tutti gli uomini e le donne della PMC, e a tutto il mondo calcistico in questo momento difficile per tutti noi. Le nostre società', le nostre aziende, ferme,  come in un film di fantascienza. Dobbiamo però essere bravi a interpretare e tramutare questa esperienza drammatica e surreale, in un momento di riflessione e programmazione, spesso non ci riusciamo perché il ritmo con cui viviamo non ce lo consente. Dobbiamo pensare ad una ripartenza, non che stiamo vivendo uno stop. Solo la nostra energia e la voglia di fare che sapremo rimettere in campo saranno la ricetta giusta per curare i mali di questo stop forzato. Un grande abbraccio virtuale".