Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, la Lnd ferma il calcio dilettanti fino al 3 aprile

default_image

Alessio Deparri
  • a
  • a
  • a

Il Consiglio direttivo della Lega nazionale Dilettanti riunitosi in sessione straordinaria lunedì a Roma in video conferenza, nel rispetto delle prescrizioni inserite nel decreto del Governo sull'emergenza Covid19, ha adottato il provvedimento di sospendere tutte le attività fino al prossimo 3 aprile. Per approfondire leggi anche: Coronavirus, il calcio dilettantistico si ferma nel Lazio: stop di due settimane "Come Consiglio direttivo della Lnd abbiamo ritenuto che non bastasse fermarsi alle prescrizioni contenute nel decreto approvato l'8 marzo, ma che bisognasse adottare una decisione coerente con il momento che il Paese sta vivendo - ha dichiarato il numero uno della Lnd, Cosimo Sibilia -. La tutela della salute di tutti coloro che sono impegnati nelle nostre attività, infatti, - ha tenuto a precisare Sibilia - doveva e deve restare l'obiettivo primario da raggiungere, ma anche il punto di partenza per considerare quale impatto poteva e può avere l'organizzazione delle tante gare che ogni settimana caratterizzano la nostra attività. È un contributo necessario che il mondo del calcio dilettantistico italiano deve dare per superare il momento di difficoltà che sta attraversando la nostra nazione".