Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Monterosi, Pippi suona la carica: "Ci attendono otto finali"

Renan Pippi (Monterosi)

Alessio Deparri
  • a
  • a
  • a

Una gioia che aspettava dal giorno in cui è tornato dopo due anni a rivestire la maglia del Monterosi. Un gol che ha consentito alla squadra di David D'Antoni di portare via da Trestina tre punti pesantissimi. Renan Pippi si gode questo gol che ha significato un significato importante a livello di squadra: “Sono contento di esser tornato a segnare, dopo un paio di anni che ero andato via mi ha fatto un grosso piacere tornare a far gol con questa maglia. Ma soprattutto sono felice perché questo gol ci ha permesso di tornare a vincere in un momento delicato della stagione. E' vero che negli ultimi tempi sono mancati i gol degli attaccanti ma la squadra tranne quelle due gare perse è sempre andata a segno. Per approfondire leggi anche: Sporting Trestina-Monterosi 0-1 Pippi tiene aperta la lotta per il titolo Vuol dire che il reparto offensivo ha fatto comunque un grande lavoro. Siamo uno dei migliori attacchi e la difesa meno battuta”. A Trestina è uscita fuori una delle grandi forze del Monterosi: il gruppo. Renan Pippi sottolinea questa aspetto: “Domenica abbiamo fatto una grande partita a livello caratteriale. Mi è piaciuto lo spirito del gruppo che ci ha permesso di passare in un campo dove avevano vinto appena due squadre. E' uscito fuori l'orgoglio di un gruppo di giocatori che ha voglia di portare a casa l'obiettivo finale”. Domenica il Foligno, la prima delle otto tappe per la corsa al titolo ma per il bomber brasiliano l'obiettivo è a vista: “Ora ci sono otto partite, non possiamo guardare il calendario ma pensare a vincere la prossima gara ovvero quella contro il Foligno”. Renan è tornato a squillare, gli avversari sono avvisati.