Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Il Monterosi espugna Pomezia e allunga il vantaggio sul Grosseto

Alessio Deparri
  • a
  • a
  • a

POMEZIA-MONTEROSI 0-1 RETE 1' st Pellacani POMEZIA (3-5-2) Opara 6 - Ceparano 5, Morelli 6, Cafiero 5,5 (10' st Di Emma) - Binaco 6, Lisari 6, Ruggiero 5 (26' st Paglia 6), Lo Pinto 5,5 (26' st Gallo 6) Abate 5.5 (43' pt Petricca 6) - Massella 5, Cestrone 5 (39' st Testardi sv) A disp. Pinna, Mantovani, Califano, Bizzaglia All. Mazza 5,5  MONTEROSI (3-5-2) Marcianò 6,5 - Piroli 6,5, Gasperini 6.5, Costantini 6.5 - Traore 6, Buono 6,5 Angelilli 6,5, Capodaglio 7,5 (34' st Pippi sv), Pellacani 7 (42' st Esposito sv) - Roberti 6 (9' st Sciamanna 6), Persichini 6,5 (34' st Mastrantonio 6) A disp. Rocchi, Dekic, Petti, Canestrelli, Massimo All. D'Antoni 6,5 ARBITRO Rispoli di Locri 6 NOTE spettatori 300 circa. Ammoniti: Lisari, Di Emma, Testardi (P); Gasperini, Angelilli (M). Angoli: 4-5. Recupero: 4' pt; 8' st Un gol di testa di Pellacani in avvio di secondo tempo regala il successo al Monterosi che, complice la sconfitta interna del Grosseto proietta la capolista a +4 sui toscani e inguaia invece il Pomezia al terzultimo posto. Mazza recupera Lo Pinto e lo rilancia nel 3-5-2 con Cestrone a supporto di Massella in avanti, mentre dalla parte opposta D'Antoni rinuncia a bomber Sciamanna dal 1′, a beneficio di Roberti e Persichini in uno schieramento speculare agli avversari. Gara bloccata in avvio, con le squadre chiuse e che non si espongono più di tanto. Il primo brivido arriva al 19′, con Roberti che servito in area da Persichini non inquadra lo specchio da posizione favorevole. Passano 3′ e la capolista protesta per un gol annullato al giovane numero 11 che anticipa tutti di testa sulla punizione di Buono, ma il primo assistente Pilleri alza la bandierina e salva il Pomezia. I rossoblù si difendono con ordine, ma fanno fatica a ripartire e il Monterosi continua a collezionare palle-gol. Al 32′ la deviazione di Persichini sul traversone di Capodaglio finisce alta di un soffio, mentre 4′ più tardi il colpo di testa di Roberti è centrale e viene bloccato facilmente da Opara. Per approfondire leggi anche: La Flaminia rimonta due reti al Monterosi La ripresa si apre senza cambi e con il Monterosi che dopo nemmeno 25″ passa: gran cross di Capodaglio dalla trequarti, Pellacani si inserisce con i tempi giusti e di testa spedisce il pallone all'angolino dove Opara non può arrivare. I padroni di casa però non si abbattono e nel giro di 3′, dal 57′ al 60′, provano per tre volte a rendersi pericolosi dalle parti di Marcianò: prima Petricca non inquadra la porta al volo in area, poi Binaco cerca il gol della domenica con una spettacolare conclusione volante da 30 metri che esalta il riflesso del portiere viterbese, infine Lisari di testa non riesce a trovare la rete del pareggio da buona posizione sull'ottimo invito di Ceparano.  Dopo la sfuriata pometina il match scorre via senza troppe emozioni e, dopo l'ultimo tentativo di Pellacani, che col destro spara alto da posizione defilata, il Monterosi può festeggiare il ritorno al successo dopo un solo punto raccolto nelle ultime due giornata che significa allungo in classifica sul Grosseto, sconfitto in casa dall'Albalonga. Sconfitta pesante invece per il Pomezia di Mazza, attualmente terzultimo con il Bastia, senza gol e vittorie da tre partite e atteso domenica dal decisivo scontro salvezza con la Sangiovannese.