Viterbese battuta allo stadio Rocchi dall'Avellino che passa per 1-0 grazie al gol in apertura di Micovski

Calcio serie C

Viterbese battuta allo stadio Rocchi dall'Avellino che passa per 1-0 grazie al gol in apertura di Micovski

02.12.2019 - 10:29

0

VITERBESE-AVELLINO 0-1

RETE 3’ pt Micovski

VITERBESE (3-5-2) Vitali - Markicć (1’ st Urso), Atanasov, Baschirotto - De Giorgi, Bezziccheri (12’ st Bensaja), De Falco (12’ st Sibilia), Antezza (1’ st Svidercoschi), Errico; Pacilli (30’ st Molinaro), Volpe A disp. Pini, Scalera, Milillo, Corinti, Ricci, Bianchi, Culina All. Calabro

AVELLINO (3-4-3) Tonti - Illanes, Morero, Laezza (34’ pt Njie) - Zullo (29’ pt Rossetti), Di Paolantonio, De Marco, Parisi - Micovski, Charpentier (21’ st Albadoro), Alfageme (29’ pt Karic, 21’ st Silvestri) A disp. Abibi, Acampora, Petrucci All. Capuano

ARBITRO Colombo di Como

NOTE ammoniti: 4’ pt Illanes (A), 9’ pt Atanasov (V), 32’ pt Errico (V), 32’ pt De Marco (V); 12’ st Parisi (A), 37’ st Micovschi (A), 50’ st Petrucci (A). Angoli 7-1

Cala il gelo sul Rocchi, dove la Viterbese perde la quinta partita di fila per mano dell’Avellino. Bastano due minuti, ai lupi di Capuano, per passare in vantaggio. Nella Viterbese torna Andrea De Falco e Pacilli si ritaglia il suo spazio al fianco di Volpe, approfittando della squalifica di Tounkara. Ma tutto ciò non è bastato a tener testa allo spirito di un lupo ferito. In settimana ci ha pensato Capuano a caricare l’ambiente: i suoi sono tornati a vincere in trasferta dopo più di un mese. Adesso non si mette bene per Calabro, che non ha mai vinto sulla panchina gialloblù dal suo ritorno. Quinta sconfitta consecutiva, dicevamo, considerando la coppa, e sesta partita senza vittoria con il pari di Caserta. Dall’illusione del sesto posto all’undicesima posizione.

Calabro ha analizzato così la sconfitta: “Squadra troppo lunga in campo, ma chiariamo una cosa: siamo rammaricati e questo è sicuro. L’Avellino ha fatto un gol su un nostro regalo. La squadra non è mancata sotto l’aspetto caratteriale, ma sotto quello tecnico. Abbiamo sfiorato più di una volta il gol e sono consapevole che la partita cambia per un episodio. Loro nel secondo tempo non hanno fatto neanche un tiro. Ma ho premesso che non siamo contenti. Il presidente Romano parla di promozione perché getta le basi per cercare sempre il massimo, come fa ogni buon imprenditore. Oggi, come a Terni, non meritavamo di perdere. Ma è ovvio che essendo la quinta sconfitta siamo tutti arrabbiati’’.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Mes, Conte: non sono preoccupato da mozioni M5s e dal confronto in parlamento

Mes, Conte: non sono preoccupato da mozioni M5s e dal confronto in parlamento

(Agenzia Vista) Roma, 07 dicembre 2019 Mes Conte non sono preoccupato da mozioni M5s e dal confronto in parlamento ma sia su argomentazioni reali L'intervento del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte alla 5a edizione della conferenza Rome MED – Mediterranean Dialogues #MED2019 Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev agenziavista.it

 
Ambrogino d'Oro 2019, lo speciale sulla premiazione al Teatro Dal Verme di Milano

Ambrogino d'Oro 2019, lo speciale sulla premiazione al Teatro Dal Verme di Milano

(Agenzia Vista) Milano, 07 dicembre 2019 Ambrogino d'Oro 2019, lo speciale sulla premiazione al Teatro Dal Verme di Milano Lo speciale sulla premiazione al Teatro Dal Verme di Milano per l'edizione 2019 dell'Ambrogino d'Oro, storica benemerenza cittadina di Milano. Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev agenziavista.it

 
Un contestatore urla "Buffone" a Salvini, lui: "Ti voglio bene fratello"

Un contestatore urla "Buffone" a Salvini, lui: "Ti voglio bene fratello"

(Agenzia Vista) Milano, 07 dicembre 2019 Un contestatore urla "Buffone" a Salvini, lui: "Ti voglio bene fratello" "Ti voglio bene fratello". Così il leader della Lega Matteo Salvini nel rispondere ad un contestatore durante una visita allo stand leghista in Piazza Cairoli a Milano. Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev agenziavista.it

 
Prima della Scala a Milano: l'arrivo degli ospiti vip, da Mattarella a Segre
L'ppuntamento

Prima della Scala a Milano: l'arrivo degli ospiti vip, da Mattarella a Segre

Curiosità per l'arrivo dei vip e anche apprezzamento. Arrivano applausi infatti, per Sergio Mattarella e Liliana Segre che sono tra gli ospiti della Prima della Scala a Milano. Ad aprire la stagione la "Tosca" di Giacomo Puccini. Dirige il maestro Riccardo Chailly. Molti i vip presenti all'appuntamento che alza il sipario sulla stagione: hanno fatto il loro ingresso in teatro anche i ministri ...

 
Tu si que vales, sfida per conquistare la finalissima. Attesa per il mistero su Sabrina Ferilli

Televisione

Tu si que vales, sfida per conquistare la finalissima. Attesa per il mistero su Sabrina Ferilli

Tu si que vales entra nella fase decisiva. Questa sera, 7 dicembre, è infatti in programma la semifinale del talent. Al termine conosceremo i nomi degli otto artisti che ...

07.12.2019

Costanza Caracciolo annuncia: sono incinta

L'ex velina

Costanza Caracciolo annuncia: sono incinta

Costanza Caracciolo, l’ex velina di Striscia la Notizia, ha confermato le voci che circolavano da un po’: è incinta. “Ci tenevo ad essere sicura prima di annunciarlo perché ...

07.12.2019

Video Pearl Jam, in vendita i biglietti per il concerto di Imola del 5 luglio

Musica

Video Pearl Jam, in vendita i biglietti per il concerto di Imola del 5 luglio

Sono in vendita da questa mattina, 7 dicembre, i biglietti per la data italiana dei Pearl Jam. Il concerto è in programma il 5 luglio all'Autodromo internazionale Enzo e Dino ...

07.12.2019