Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Stella Azzurra, recuperoda brividi a Palestrina

Esplora:
default_image

Alessio Deparri
  • a
  • a
  • a

Inizio di preparazione settimanale anticipato a lunedì per la Stella Azzurra, impegnata mercoledì sera (ore 20.30) sul parquet di Palestrina, nel recupero della 10° giornata che si sarebbe dovuta giocare domenica scorsa. Una partita sulla carta proibitiva, da disputarsi contro la prima della classe, fino ad oggi unica squadra imbattuta e con un ruolino impressionante che la colloca solitaria al vertice della classifica. Oltre a questo, sulla Ilco è caduta anche la brutta tegola dell'infortunio ad Umberto Meschini, fermatosi durante la gara interna contro la Luiss Roma. Alla guardia biancostellata gli esami diagnostici hanno rilevato una lacerazione all'alluce che tra recupero e riabilitazione lo terrà fermo per circa sei settiman (il suo rientro slitta a fine gennaio). Dopo la sconfitta sul filo di lana patita contro gli universitari della Luiss, nella quale comunque la squadra ha dimostrato voglia e capacità reattive, la Stella affronterà la capolista nelle condizioni di spirito migliori. Nulla da perdere contro una super formazione che procede la sua marcia vittoriosa, ma solo tanta voglia di disputare una grande partita e di mettere in campo tutto quello che c'è. La dirigenza questo chiede ai ragazzi, consapevole di un momento non felice da superare con grande impegno e con l'obiettivo di affrontare le altre due gare che chiuderanno l'anno, nelle condizioni soprattutto mentali migliori. Dopo Palestrina infatti altro impegno durissimo per Rossetti e soci, attesi domenica prossima sul campo dell'altra corazzata Rieti. Poi qualche giorno per festeggiare il Natale ed impegno casalingo contro Rimini dove l'imperativo, senza alternative, dovrà essere la conquista dei due punti. La Stella Azzurra è certo consapevole di avere un rooster competitivo che merita una posizione in classifica migliore della attuale, ma amalgamare una squadra nuova, con un mix di giocatori di grande esperienza e tanti giovani, in particolare in un campionato di qualità come quello di serie B, necessita di tempo e lavoro intenso. Il cammino fino ad aprile è ancora lunghissimo ed ora si deve cercare di utilizzare queste gare per preparare al meglio il girone di ritorno nel quale la Stella certamente dovrà ingranare un'altra marcia. Per ora massimo impegno da mettere nella prossima gara con la voglia e lo spirito giusto per disputare una bella gara.