Slitta la chiusura del pozzo delle Masse di San Sisto

VITERBO

Slitta la chiusura del pozzo delle Masse di San Sisto

25.06.2019 - 14:37

0

Slittano i lavori di chiusura del pozzo San Sisto, quello che alimenta le Masse. Lavori ordinati dal tribunale di Viterbo su richiesta della società Freetime, già autorizzati dalla Regione Lazio e annunciati per oggi. A quanto riferisce la Antiche Terme Romane srl, proprietaria dei terreni in cui sorgono le pozze, la Soprintendenza ha dichiarato l’assoggettabilità di queste opere alla sua autorizzazione, in considerazione dei due differenti vincoli gravanti sul terreno oggetto dell'intervento.
Domenica scorsa però, fin dalla prime ore della mattinata, i gestori e i frequentatori delle Masse hanno assistito a una progressiva diminuzione della portata di acqua termale. Tanto che sul posto sono stati chiamati i carabinieri, i quali hanno accertato la mancanza totale di acqua a partire dalle 15.30. “Abbiamo contattato telefonicamente il geologo Giancarlo Bruti, incaricato dal giudice per le esecuzioni a far eseguire i lavori di chiusura/ricondizionamento del pozzo San Sisto, ed il dottor Giuseppe Pagano, direttore di miniera della concessione termale rilasciata alla società Freetime - spiegano dalla società -. Il dottor Bruti ha confermato che, a seguito della Pec pervenuta dalla Soprintendenza, non sono previsti lavori per oggi come inizialmente programmato. Pertanto, a suo avviso, non ci dovrebbe essere alcun aumento di pompaggio da parte della Free Time. Il dottor Pagano ha invece riferito che è stata sostituita una pompa e ha contattato il custode presente sul posto per far accedere i carabinieri intervenuti”.
Secondo la società Antiche Terme Romane finora il prosciugamento del pozzo di San Sisto si è verificato esclusivamente a seguito di pompaggi “ben oltre il limite consentito alla Freetime, pari a 15 litri al secondo. Quindi è facilmente presumibile che, anche in questa circostanza, la Free Time abbia pompato un quantitativo di acqua termale molto superiore a quella consentita, contravvenendo quanto previsto nella stessa autorizzazione rilasciata dalla regione Lazio, che prevede che il pompaggio massimo può essere superato solo per il tempo strettamente necessario ad eseguire i lavori sul pozzo di San Sisto”.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Coronavirus, Bolsonaro tra la folla a Brasilia: hotdog e Coca

Coronavirus, Bolsonaro tra la folla a Brasilia: hotdog e Coca

Roma, 25 mag. (askanews) - In barba alle regole del distanziamento sociale e alle misure di sicurezza per prevenire i contagi da coronavirus, il presidente del Brasile Jair Bolsonaro si è fatto vedere in pubblico tra la folla a Brasilia, ha mangiato un hotdog comprato a una bancarella e ha bevuto Coca cola dalla lattina. Si è anche fermato a parlare da vicino con molte persone, senza mascherina e ...

 
Frecce Tricolori, lo spettacolare video dalla cabina di pilotaggio del primo giorno del Giro d'Italia
L'EVENTO

Frecce Tricolori, lo spettacolare video dalla cabina di pilotaggio del primo giorno del Giro d'Italia

Video da brividi delle Frecce Tricolori con le immagini dalla cabina di pilotaggio (Agenzia Vista). Il Giro d'Italia dell'aeronautica è scattato oggi 25 maggio ed è l'occasione per celebrare il 74esimo anniversario della proclamazione della Repubblica. Le Frecce Tricolori decollate oggi, toccheranno tutti i capoluoghi di regione. Oggi sono stati in Val d'Aosta, Torino (video, clicca qui), Milano ...

 
I volontari di Retake tornano a pulire Roma: “Siamo qui per questa bellissima città”

I volontari di Retake tornano a pulire Roma: “Siamo qui per questa bellissima città”

(Agenzia Vista) Roma, 25 maggio 2020 I volontari di Retake tornano a pulire Roma: “Siamo qui per questa bellissima città” Con la Fase 2 anche i volontari dell’associazione Retake tornano a pulire la città di Roma e iniziano dalla piazza del Pantheon. Eccoli in azione mentre tolgono gli adesivi pubblicitari affissi sui muri della città. Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

 
Che Tempo Che Fa da record: chiude la stagione con 2,3 milioni spettatori e il 9% di share. E sui social vola

Fabio Fazio

TELEVISIONE

Che Tempo Che Fa da record: chiude la stagione con 2,3 milioni spettatori e il 9% di share. E sui social vola

Che Tempo Che Fa ha chiuso la sua stagione su Rai 2 con un ascolto medio di oltre 2,3 milioni spettatori e il 9% di share, superando di 2 punti di share la media d’ascolto di ...

25.05.2020

Littizzetto si trasforma in Botteri: "Altro che maratone di Mentana, lei è sempre collegata"

TELEVISIONE

Littizzetto si trasforma in Botteri: "Altro che maratone di Mentana, lei è sempre collegata"

"Il mio obiettivo è diventare come Giovanna, sempre collegata. Altro che Mentana. Non è mai andata a fare la pipì dall'inizio della pandemia". E' l'omaggio di Luciana ...

25.05.2020

Saviano, scoppia la bufera: "I commercialisti segnalano agli usurai i clienti in difficoltà"

TELEVISIONE

Saviano, scoppia la bufera: "I commercialisti segnalano agli usurai i clienti in difficoltà"

Chi segnala alla criminalità organizzata le attività in crisi da cannibalizzare? Secondo Roberto Saviano sono i commercialisti. Lo scrittore lo ha sostenuto domenica ospite a ...

25.05.2020