Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

"La geotermia non è realizzabile nella Tuscia"

default_image

Evandro Ceccarelli
  • a
  • a
  • a

“Non ci sono le condizioni fondamentali per realizzare un'iniziativa di questo tipo. Fermo restando il no forte e chiaro delle popolazioni locali, mancano le basi per un'iniziativa imprenditoriale in grado di sviluppare i risultati promessi in termini economici e di sviluppo. Tanto più che spesso i soggetti che propongono non hanno la credibilità e la forza di mettere in campo un progetto adeguato, capace di coinvolgere i territori e i cittadini”. Così ha detto Alessandro Mazzoli, parlamentare dem, partecipando all'iniziativa “No alla speculazione geotermica”, organizzata a Ischia di Castro dal comitato “Farnese – Ambiente salute e territorio”. All'iniziativa hanno preso parte i sindaci Salvatore Serra e Massimo Biagini, la deputata Pd Alessandra Terrosi e il consigliere regionale Pd Enrico Panunzi, oltre a una folta delegazione di sindaci del comprensorio.  “Ringrazio le associazioni e i cittadini che si sono uniti in questo percorso. Durante il consiglio comunale aperto che si è svolto a Farnese alcune settimane fa – ha detto il deputato del Partito democratico – è stato approvato un documento che rappresenta un'espressione di indirizzo e di volontà di quella comunità. Per me quel documento è una base di lavoro che riguarda anche gli altri livelli istituzionali che noi rappresentiamo. Abbiamo bisogno di mettere insieme le forze sia a livello di istituzioni sia della società perché, a partire da questa vicenda, cominci un percorso in difesa del territorio, capace di promuovere  un'idea più solida di sviluppo e di prospettiva per questa terra”.