Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Assenteismo, nuovi licenziamenti alla Asl

default_image

Evandro Ceccarelli
  • a
  • a
  • a

Nuovi provvedimenti disciplinari da parte della Asl di Viterbo nell'ambito dell'inchiesta sull'assenteismo nel reparto di medicina trasfusionale di Belcolle. Dopo il benservito alla dirigente Tiziana Riscaldati, scattato nei giorni scorsi, è la volta di un'infermiera del reparto, S. G., licenziata con delibera del direttore generale Daniela Donetti, pubblicata da giovedì sera sul sito della Asl. Altri 9 provvedimenti disciplinari sono stati emessi a carico di altrettanti dipendenti. In questo caso non si tratta di licenziamenti ma di sospensioni dal lavoro, che scatteranno di qui alle prossime settimane, in maniera scaglionata, così da assicurare la continuità del servizio. La Asl continua dunque ad usare il pugno duro nei confronti dei dipendenti coinvolti nell'inchiesta della Guardia di finanza. Inchiesta che vede accusati a vario titolo 23 dipendenti, quasi tutti in forze al reparto, per i reati di truffa e falso.