Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

A Natale in centrocon gli ascensori

Paolo Di Basilio
  • a
  • a
  • a

 A Natale i viterbesi, i turisti e i visitatori che vorranno passeggiare o fare shopping in centro, parcheggeranno a Valle Faul, prenderanno l'ascensore per il Colle del Duomo e si ritroveranno in un batter d'occhio nel cuore della città. Quello che fino a dieci anni fa era soltanto un progetto fantascientifico, visti i costi, sta per diventare realtà, grazie ai fondi europei. “Siamo in dirittura di arrivo - annuncia l'assessore ai lavori pubblici, Alvaro Ricci -. Sarà una rivoluzione”. Un po' come quella che, all'inizio degli anni Ottanta, fece di Perugia una delle città all'avanguardia in Italia in fatto di mobilità, con le famose scale mobili realizzate dentro la Rocca Paolina. Viterbo, si sa, arriva sempre dopo ma, mai come in questo caso, vale il detto meglio tardi che mai. Con l'altro ascensore sarà possibile invece, sempre da Valle Faul, raggiungere il Sacrario. “Nonostante qualche ritardo, siamo dentro i tempi concessi dall'Unione europea - continua l'assessore - . Entro settembre, al massimo i primi di ottobre, gli ascensori saranno pronti. Dopo saranno necessari i collaudi, ma entro l'anno gli impianti saranno in funzione”. Al 31 luglio, come riporta il sito ufficiale del Plus, “risultano completate tutte le opere infrastrutturali (galleria Valle Faul, pozzi ascensori, strutture in cemento armato. Sono in procinto di essere concluse la due uscite di emergenza su via San Clemente e via Sant'Antonio nonché l'uscita su piazza San Lorenzo. Nel mese di settembre verranno installati i due ascensori. Durante gli scavi per la realizzazione dello sbarco su piazza San Lorenzo sono venute alla luce una serie di sepolture appartenenti probabilmente ad un complesso ecclesiastico altomedievale”. ARTICOLO COMPLETO SUL CORRIERE DI VITERBO DELL'11 SETTEMBRE O NELL'EDICOLA DIGITALE