Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Il tutor ha fattogià duemila vittime

Paolo Di Basilio
  • a
  • a
  • a

La sperimentazione del tutor lungo la Nepesina ha fatto già duemila vittime. Secondo fonti in arrivo da Palazzo Gentili il numero delle infrazioni rilevate dalle telecamere piazzate in via sperimentale lungo la strada che collega Civita Castellana a Nepi avrebbero superato quota 2.000, superando ogni più rosea aspettativa. (leggi qui) Infatti i numeri sembrano aver colto di sorpresa, in qualche modo, la stessa Provincia che nel bando aveva stimato un incasso di 19mila euro in sei mesi e invece sembra averlo quadruplicato in una sola settimana. In quel tratto passano un sacco di automobili, tanto è vero che dal 16 marzo sono state registrate dalle telecamere 35.000 automobili.  Sicuramente un affarone per l'associazione temporanea di impresa formata da Safety 21 e Poste tributi al quale è stata affidata la sperimentazione in attesa della gara da 3,8 milioni di euro per la gestione di tutti i tutor, quello lungo la Nepesina e quelli sulla Cimina, Verentana, Teverina e Tuscanese. L'Ati incasserà 2.000 euro al mese per l'affitto dei macchinari e 32 euro a foto a prescindere anche se le multe non saranno incassate. Se le multe andranno a buon fine ci saranno poi altri 9 euro per ogni verbale. Visto che, secondo indiscrezioni, molti degli automobilisti "fotografati" dai tutor avrebbero superato di poco i limiti, le multe non dovrebbero essere elevate e ci sarà anche la possibilità di un forte "sconto" in caso di pagamento in pochi giorni. E la Provincia rischia di perderci non poco.