Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

All'Itis Da Vinci la prima scuola di droni

Evandro Ceccarelli
  • a
  • a
  • a

Grazie all'accordo sottoscritto tra l'istituto tecnico “Leonardo Da Vinci” di Viterbo e la società Nuovi Sistemi di Roma, verrà realizzato un polo d'avanguardia nel campo dei velivoli a pilotaggio remoto (Apr), più comunemente chiamati droni. l' istituto tecnico metterà a disposizione sia i laboratori di meccanica, costruzioni aeronautiche, elettronica, elettrotecnica e informatica e le competenze del relativo corpo docente, mentre l' azienda Nuovi Sistemi, leader europea nel campo della progettazione, costruzione e pilotaggio, metterà in campo la propria esperienza e il proprio know-how. E' uno dei primi esempi di scuole di Apr in Italia, che vede coinvolte istituto tecnico e azienda, nell'ottica di quel coinvolgimento reciproco tra istruzione e sistema impresa spesso difficile da realizzare. I corsi si articoleranno in sessioni curricolari per gli studenti del triennio e corsi pomeridiani aperti a tutti coloro che intendono acquisire le necessarie competenze nel campo dei velivoli Apr; l'azienda Nuovi Sistemi è azienda certificata Enac, in grado di offrire modelli approvati Enac e ha in corso la richiesta di certificazione per la formazione. Il progetto vedrà inoltre coinvolte anche alcune aziende del territorio, che collaboreranno alla realizzazione del progetto. Per i ragazzi dell'istituto il progetto sarà biennale li porterà a progettare e costruire un velivolo dotato di fotocamera stabilizzata e ad alta risoluzione, ed a scoprire un nuovo mondo e una nuova professione. Sia nei corsi curricolari che in quelli pomeridiani si parlerà di normative, sistemi di controllo, sensori d i stabilizzazione/navigazione, sistemi di controllo remoto e ground-station, sistemi di alimentazione, verrà eseguito l' assemblaggio di un frame standard a 4 motori, 6 motori e 8 motori, con successivo montaggio di motori contrapposti, verrà progettata l'elettronica, e scelte le eliche adatte al tipo di motore e relativo bilanciamento; verrà quindi eseguita la regolazione del sistema di controllo di volo, la regolazione della navigazione, la regolazione del sistema remoto di controllo; verrà analizzato l' utilizzo di Arduino e Cloud Robotics con sensori per automazione droni, simulatore di volo, costruzione del drone ed a seguire test pratico di volo. L'istituto tecnico, come sempre si pone all'avanguardia nel campo della tecnologia, soprattutto quella relativa all'elettronica, aeronautica e informatica ed intende sviluppare la collaborazione non solo ai fini didattici, ma anche nell'ottica di una futura attività imprenditoriale di start-up, finalizzata alle applicazioni nell'utilizzo di droni che vanno dalla ricerca termo-fotografica, georeferenzialità, laser scanner, agricoltura di precisione, controllo del territorio, acquisizione multi spettrale, rilievo architettonico, disaster management e cinema. Già nel passato i ragazzi si sono cimentati con la costruzione e il pilotaggio di aeromodelli in collaborazione con la locale sezione di aeromodellismo, nonché si sono posti in primo piano in altre esperienze come i “giochi della chimica”, manifestazione a carattere nazionale dove gli studenti dell' ITT si sono piazzati ai primi posti. Il giorno 22 dicembre presso la scuola verranno illustrate le caratteristiche del corso e le potenziali applicazioni. Per informazioni: [email protected] oppure il sito della scuola www.ittvt.it , l'inizio dei corsi è previsto per la fine di gennaio 2015.