Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Bonori sul punto di lasciare

Evandro Ceccarelli
  • a
  • a
  • a

Stefano Bonori, sempre più solo, sarebbe sul punto di lasciare la presidenza di Talete. L'ex sindaco di Bomarzo, chiamato a gestire una situazione ormai fuori controllo, non avrebbe digerito l'atteggiamento dei sindaci che la scorsa settimana hanno di nuovo disertato la conferenza dell'Ato, facendo slittare l'approvazione del Parca, il piano messo a punto dalla governance per razionalizzare i costi, ossia contenere le spese della società che sta affogando nei debiti. Piano che così, finora, ha ricevuto il solo via libera dell'assemblea (la quale ha però rimandato il nodo ricapitalizzazione per 4 milioni e mezzo di euro), il che è insufficiente a renderlo operativo. Ricapitolando: non ci sono, allo stato delle cose, né i soldi per la ricapitalizzazione, né la “fiducia” politica sull'azione del nuovo consiglio di amministrazione. Il tutto mentre un conto corrente bancario è stato bloccato per vecchi debiti con il gestore dell'energia elettrica. Tanto che, per pagare gli stipendi dell'ultimo trimestre, si è stati costretti a raggiungere un accordo con alcuni istituti di credito presentando fatture da riscuotere. Va da sé che senza l'approvazione del Parca difficilmente la Talete potrebbe ottenere altre aperture di credito: la situazione sarebbe destinata a precipitare già all'inizio dell'anno nuovo, con gli stipendi che tornerebbero ancora una volta in discussione. (Servizio completo sul Corriere di Viterbo dell'11 dicembre 2014)