Viterbo, il patto per gli orari notturni dei locali mette in fuga i giovani

VITERBO

Viterbo, il patto per gli orari notturni dei locali mette in fuga i giovani

10.01.2020 - 14:21

0

Deroghe mirate al coprifuoco per i locali più virtuosi. Questa in estrema sintesi la proposta che l'assessore allo sviluppo economico Alessia Mancini sottoporrà all'attenzione alla maggioranza, alla luce della riunione plenaria sul patto della notte che si è svolta a Palazzo dei Priori. Dall'incontro sono emerse sostanzialmente due verità, forse in parte collegate: la prima, positiva, è che la regolamentazione della movida, in particolare quella del quartiere San Pellegrino, in questi primi mesi dall'entrata in vigore del piano del commercio ha dato i suoi frutti, confermati anche dalla rappresentanza di residenti e titolari di b&b; la seconda, drammatica, è invece rappresentata dalla "grande fuga" dei giovani, lamentata da tutti gli esercenti, dalla movida viterbese, con tutte le conseguenze economiche del caso. Un crollo della clientela soprattutto proveniente dalla provincia, dove il messaggio che è passato, anche per effetto delle polemiche che hanno accompagnato il coprifuoco, è che Viterbo, la quale già ha sempre faticato a scrollarsi di dosso la nomea di città morta, oggi non ha più una vita notturna. "Cosa assolutamente non vera, ma evidentemente non siamo stati in questi mesi abbastanza bravi ad evitare che questo messaggio negativo passasse", sottolinea l'assessora, la quale si dice comunque soddisfatta dei risultati ottenuti e, soprattutto, del dialogo avviato con tutte le parti in causa: esercenti, associazioni di categoria, residenti, affittacamere e studenti. La discussione si è concentrata quasi esclusivamente sulla zona fucsia, quella di San Pellegrino, tanto che di comune accordo si è deciso di scindere in futuro il tavolo in due: uno dedicato alla zona medievale, l'altro al resto del centro, viste le differenze di orari, regole e anche di tipologia di clientela.

Per approfondire leggi anche: Nessun dietrofront del Comune sugli orari


"Dalla riunione - continua la titolare dello Sviluppo economico - oltre al problema del calo della clientela, è emerso un dato evidente: il patto della notte ha funzionato. I rumori e gli schiamazzi notturni sono nettamente diminuiti e solo in una circostanza si è reso necessario l'intervento delle forze dell'ordine. Per questo ritengo sensata, previa condivisione con la maggioranza, la possibilità di concedere deroghe, come è già stato fatto in questi mesi in occasione di eventi particolari, esclusivamente alle attività virtuose. Chiamiamoli anche premi ai più meritevoli".
Dal tavolo di monitoraggio è emersa infine anche la necessità, sottolineata in particolare dalle associazioni di categoria, di arrivare in tempi brevi al varo di un Puc, un piano urbanistico commerciale, che consente una zonizzazione della città e quindi regole mirate e tarate sui vari quartieri. "Su questo fronte c'è già da tempo il mio impegno - conclude Mancini - anche perché presto sarà la normativa regionale sul commercio ad imporci l'adozione di un Puc".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Cristiano Ronaldo incredibile: fa canestro con i piedi. A fine allenamento vince la sfida: il video
CALCIO

Cristiano Ronaldo incredibile: fa canestro con i piedi. A fine allenamento vince la sfida: il video

Incredibile Cristiano Ronaldo. Il portoghese si conferma un autentico fuoriclasse anche quando c'è da fare... canestro. Infatti alla fine di una sessione d'allenamento al centro della Continassa, il calciatore della Juventus davanti ai fotografi ha sfidato tutti: palla a terra da una distanza di svariati metri, poi con un abile colpo sotto a cucchiaio ha indirizzato la palla verso il canestro del ...

 
Johnson: "Vogliamo iniziare a riportare i nostri figli a scuola in sicurezza"

Johnson: "Vogliamo iniziare a riportare i nostri figli a scuola in sicurezza"

(Agenzia Vista) Londra, 25 maggio 2020 Johnson: "Vogliamo iniziare a riportare i nostri figli a scuola in sicurezza" Il primo ministro britannico Boris Johnson: "In linea con l'approccio di altri Paesi, vogliamo iniziare a riportare i nostri figli a scuola in sicurezza" Fonte Facebook Boris Johnson Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

 
Al via i test sierologici in Friuli Venezia Giulia, il servizio

Al via i test sierologici in Friuli Venezia Giulia, il servizio

(Agenzia Vista) Trieste, 25 maggio 2020 Al via i test sierologici in Friuli Venezia Giulia, il servizio Partono le convocazioni per effettuare i test sierologici ad un campione di circa 8000 cittadini del Friuli Venezia Giulia. Courtesy Telequattro Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

 
La fase 2 nel rione Monti a Roma, pochi passanti e negozi semideserti

La fase 2 nel rione Monti a Roma, pochi passanti e negozi semideserti

(Agenzia Vista) Roma, 25 maggio 2020 La fase 2 nel rione Monti a Roma, pochi passanti e negozi semideserti Con la Fase 2 i commercianti del Rione Monti a Roma hanno rialzato la saracinesca. Pochi i passanti e i negozi rimangono semideserti. Ecco le immagini del Rione. Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

 
Che Tempo Che Fa da record: chiude la stagione con 2,3 milioni spettatori e il 9% di share. E sui social vola

Fabio Fazio

TELEVISIONE

Che Tempo Che Fa da record: chiude la stagione con 2,3 milioni spettatori e il 9% di share. E sui social vola

Che Tempo Che Fa ha chiuso la sua stagione su Rai 2 con un ascolto medio di oltre 2,3 milioni spettatori e il 9% di share, superando di 2 punti di share la media d’ascolto di ...

25.05.2020

Littizzetto si trasforma in Botteri: "Altro che maratone di Mentana, lei è sempre collegata"

TELEVISIONE

Littizzetto si trasforma in Botteri: "Altro che maratone di Mentana, lei è sempre collegata"

"Il mio obiettivo è diventare come Giovanna, sempre collegata. Altro che Mentana. Non è mai andata a fare la pipì dall'inizio della pandemia". E' l'omaggio di Luciana ...

25.05.2020

Saviano, scoppia la bufera: "I commercialisti segnalano agli usurai i clienti in difficoltà"

TELEVISIONE

Saviano, scoppia la bufera: "I commercialisti segnalano agli usurai i clienti in difficoltà"

Chi segnala alla criminalità organizzata le attività in crisi da cannibalizzare? Secondo Roberto Saviano sono i commercialisti. Lo scrittore lo ha sostenuto domenica ospite a ...

25.05.2020