Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Sporcizia e abbandono a Bagnaia

Paolo Di Basilio
  • a
  • a
  • a

Bagnaia sporca e abbandonata. I residenti sono esasperati e denunciano lo stato di abbandono, incuria e degrado del borgo. In particolare il parcheggio sotto il ponte, all'ingresso della frazione, importante punto di transito e di sosta sia per gli abitanti sia per i turisti diretti a Villa Lante, è in condizioni allarmanti. “Da quindici anni vivo a Bagnaia - racconta il residente Giovanni Merloni - ed è assurdo che un posto di grande interesse storico come questo sia trattato così male. A quanto mi risulta c'è un solo addetto alla pulizia, sia per Bagnaia che per La Quercia, e ovviamente da solo non può fare miracoli, ma deve limitarsi a raccogliere qualche mozzicone di sigaretta. Tutto il borgo è sporco e il parcheggio, in particolare, è messo malissimo. C'è un fusto per la raccolta dell'olio esausto - denuncia Merloni - che non viene mai svuotato ed una cabina elettrica sfasciata, con i fili elettrici in bella vista che possono essere pericolosi. Nelle vicinanze, poi, c'è anche un giardinetto dove giocano i bambini che andrebbe sistemato. Questo degrado non è accettabile, senza contare le erbacce e le buste dell'immondizia abbandonate, e qui chiamo in causa anche le cattivi abitudini di chi vive nella frazione”. Un altro luogo dove le istituzioni, secondo quanto riportato dall'abitante di Bagnaia, non intervengono adeguatamente è via Malatesta. “Dopo il terremoto del 2016 in quella strada sono cadute alcune pietre - prosegue Merloni - e così sono state disposte alcune transenne per evitare di mettere in pericolo le persone dai crolli. Dopo diversi anni le transenne sono state semplicemente spostate ed attaccate al muro e non è stato fatto nessun intervento di restauro. Questi sono solo alcuni dei problemi di un borgo storico che meriterebbe un trattamento diverso. Certamente la colpa è anche dell'incuria dei bagnaioli, lo ripeto, ma ci deve essere più attenzione da parte di ‘Viterbo Ambiente'”. Non è la prima volta che a Bagnaia si lamentano per le condizioni in cui versa una delle frazioni viterbesi. A metà luglio, infatti, il consigliere comunale di FdI, Antonio Scardozzi, dopo il problema che era stato sollevato in precedenza dal collega della Lega, Antonio Galati, avrebbe addirittura minacciato di uscire dalla maggioranza nel caso in cui l'amministrazione non fosse intervenuta per risolvere il degrado che regna a Bagnaia. Nel giro di due mesi, però, come evidenziato da Giovanni Merloni e da altri abitanti la situazione è rimasta più o meno uguale. Un degrado che non è certo il massimo per una frazione dove si trova una meraviglia come Villa Lante, meta ogni anno di migliaia di turisti. Un giardino magnifico, immerso in una giungla.