Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Sicurezza privata per blindare il Trasporto

Paolo Di Basilio
  • a
  • a
  • a

Il trasporto della macchina di Santa Rosa presuppone un'organizzazione non indifferente. A molti livelli. Uno non secondario è la questione della sicurezza. Per la quale ci sarà un imponente spiegamento di forze: dal lato nazionale, con i carabinieri, la polizia di Stato, i finanzieri, i vigili del fuoco, la protezione civile; dal lato comunale, con tutto il corpo della polizia municipale che sarà interessato; dal lato dei volontari, con le associazioni che integrano le forze istituzionali. Poi, ci sarà il servizio di vigilanza predisposto dall'azienda che si è aggiudicata il bando per il montaggio delle sedie e per i servizi collaterali: “Si tratta di 131 addetti alla vigilanza privata – spiega il sindaco Giovanni Arena -: tra questi ci sono da un lato i vigilantes veri e propri che si occupano della sicurezza in senso stretto, dall'altro gli steward, ossia gli addetti all'assistenza che controllano gli elenchi di chi deve entrare e sistemarsi nei posti”. I 131 si divideranno tra il palazzo e le tribune (17), le postazioni mobili (8) e le postazioni fisse (106). Inoltre ci sono 23 hostess, le quali in parte stazioneranno nel palazzo, e in parte staranno nei pressi delle poltroncine per accompagnare gli spettatori nei posti assegnati. Quindi, in totale 154 addetti privati al servizio di assistenza e di sicurezza. “Il costo e la gestione di questi vigilantes, steward e hostess sarà a carico della ditta che ha vinto il bando per il montaggio delle sedie: il Comune non tirerà fuori un soldo”, precisa il sindaco. Chi, invece, dovrà coordinare il lavoro dei vigili urbani è, ovviamente, il comando della polizia locale: “Tutto il personale disponibile (senza distinzione tra chi fa servizio in ufficio e chi fa servizio su strada) sarà impiegato il giorno di Santa Rosa per vigilare sul corretto svolgimento della manifestazione – afferma il capo dei vigili, Mauro Vinciotti -. Saranno adottati, e sta per uscire un'ordinanza al riguardo, dei provvedimenti per il traffico. Infatti, a un certo punto verrà chiuso tutto lo spazio all'interno del centro storico, e quindi ci saranno dei problemi per regolare i parcheggi, per gestire l'afflusso delle persone”. In virtù di queste misure restrittive, Vinciotti chiede “la massima collaborazione soprattutto ai residenti del centro storico, che sono le persone che più devono adattarsi ai provvedimenti che prendiamo. Ma per Santa Rosa tutti sono disposti a fare un piccolo sacrificio”. Oltre a questo, il comandante ringrazia gli agenti di polizia locale: “Il personale è sempre meno, ma tutti stanno facendo il loro lavoro con grande impegno”. Anche l'assessore Claudio Ubertini vuole ringraziare chi si sta occupando della sicurezza: “Ho la delega alla Polizia locale da un mese, ma vedo che tutto il corpo sta vivendo questa fase preparatoria a Santa Rosa con la massima professionalità”.