Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Sgarbi: "Questo paese non mi merita"

Paolo Di Basilio
  • a
  • a
  • a

Non si ricandiderà più a sindaco: troppe le polemiche che infestano la vita quotidiana della città. Vittorio Sgarbi lo ha ribadito in un'intervista a Radio Radio. “A molti cittadini - ha detto - non interessa che Sutri sia ora nota in tutta Italia. Quelli che vengono da fuori, chiamati dalle mie sirene, trovano il paese bellissimo. Chi sta lì pare non voglia essere disturbato. La città era piena di vasi di plastica, hanno polemizzato perché io li ho fatti togliere e ora arriveranno 150 vasi nuovi di terracotta. Le insegne dei negozi nella via principale sono una più brutta dell'altra. La bellezza per la città è un elemento che sembra non necessario, nonostante la bellezza naturale dei luoghi. La mia esperienza di sindaco non avrà possibilità di essere contrastata perché io non mi ricandiderò”. Una città tanto bella quanto difficile, Sutri. Dove la cultura non è apprezzata. Sgarbi ha ricordato le mostre su Tiziano, Guttuso, Ligabue, il Doganiere Rousseau, Pirandello. Peccato che fino a oggi, “su 7 mila visitatori dal 25 aprile, soltanto 350 sono di Sutri, evidentemente la mente dei sutrini spazia altrove e i loro problemi sono altri. Ho voluto anche che la mostra fosse aperta fino all'1 di notte. Mi pare abbastanza scandaloso che nell'unica città di tutta la Tuscia che fa mostre di questo livello, ci siano numeri simili”. Quindi una provocazione: “Ha ragione Viterbo nel chiudere i musei perché forse i musei non servono davvero al turismo”. Nell'intervista, ha parlato anche di Morgan: “E' esattamente previsto nell'accordo con la Regione Lazio, che ha dato i finanziamenti per Villa Savorelli, l'utilizzo di questo spazio per attività culturali, promozionali, per avere la partecipazione di artisti, come Morgan. E infatti la Regione mi ha ringraziato. Purtroppo, devo però fronteggiare il comportamento ridicolo dei vari Cruciani, zucche vuote, perché quello che ora ho detto è ciò che nell'accordo scritto con la Regione è previsto. Mi ha chiamato, giorni fa, un compositore che alla fine di agosto, vuole incidere un cd delle sonate di Bach per pianoforte e violino proprio a Villa Savorelli”.