Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Viterbo, incendio nella faggeta di Oriolo Romano patrimonio Unesco. Paura per le abitazioni | Foto

  • a
  • a
  • a

Un pomeriggio di fuoco nella Faggeta di Oriolo Romano patrimonio naturale dell’Unesco dal 2017. Nel primo pomeriggio di ieri, 2 agosto, è divampato un vasto incendio divampato nella pineta che sta proprio all’entrata del monumento naturale e nei terreni limitrofi in via di Monte Raschio. 
L’allarme è scattato intorno alle 15.30 quando sono andati a fuoco dei terreni, pieni di sterpaglie, ai piedi della faggeta. Il fuoco si è propagato velocemente e in pochi minuti le fiamme si sono avvicinate pericolosamente ad alcuni immobili adibiti a rimesse agricole e a diverse abitazioni nella zona vicino alla pineta. Solo l’intervento dei vigili del fuoco e di diverse squadre dei volontari del gruppo di protezione civile di Oriolo hanno evitato il peggio.

 

Ma le operazioni di spegnimento si sono rivelate difficoltose e le fiamme hanno aggredito la parte a valle della faggeta. Sul posto due squadre dei vigili del fuoco più i volontari. Ma da terra l’impresa di frenare l’avanzata delle fiamme si è rivelata difficoltosa, così è stato richiesto l’intervento dei mezzi aerei.
I primi vigili e volontari che sono arrivati sul posto hanno descritto la situazione come un inferno. Le fiamme avanzavano da tre direttrici verso la pineta e la faggeta. Per questo è intervenuto il canadair che ha effettuato diversi lanci nella zona boscosa e di sterpaglie percorsa dal fuoco. E’ intervenuto anche due elicotteri della flotta della protezione civile.
Come accennato si parla di tre punti da dove il fuoco è partito. Un’ipotesi questa inquietante che fa pensare a un incendio doloso con qualcuno che avrebbe fatto partire le fiamme in più punti puntando proprio la zona della pineta. Ipotesi per il momento visto che ancora nella tarda serata le fiamme e il fuoco erano visibili da chilometri. Difficile fare una stima dei “danni”. L’area percorsa dal fuoco è comunque vasta e si estende per diversi ettari.

 

Nell’area dal primo pomeriggio di ieri era presente anche il sindaco Emanuele Rallo. “La situazione è preoccupante, l’incendio, piuttosto vasto si è esteso nella pineta. E’ una situazione seria”. Ha detto al telefono mentre era sul posto per seguire le operazioni di spegnimento. 
Presenti anche i carabinieri della stazione locale e della Compagnia di Ronciglione, la polizia locale e i guardiaparco. Numerosi residenti del posto, specie agricoltori, hanno messo a disposizione anche le loro cisterne per aiutare volontari e vigili impegnati a tenere lontane le fiamme dalle abitazioni e allontanarle dall’area del monumento naturale.
Lanci dall’elicottero o dal canadair fino all’ora di cena quando ancora erano attivi diversi focolai nell’area. A causa dell’emergenza la Pro loco ha rimandato a data da destinarsi la serata del Cinema sotto le stelle dedicata alla Mostra Internazionale del Cinema di Bracciano che era in programma ieri sera.