Banco Alimentare: 670mila lombardi poveri, c'è anche chi lavora

Povertà colpisce persone e famiglie, non solo alcune categorie

14.06.2018 - 18:00

0

Milano (askanews) - Nonostante i segnali di ripresa economica, chi vive in condizioni di povertà fatica sempre di più a uscirne. Ed è colpito non solo chi ha perso il lavoro ma anche chi ce l'ha, i cosiddetti working poors. Sono i risultati di una ricerca condotta sulle 1.247 strutture caritative partner di Banco Alimentare in collaborazione con Altis (Alta Scuola Impresa e Società) dell'Università Cattolica. Secondo il rapporto annuale dell'associazione in Lombardia sono 670mila le persone in povertà assoluta, il 6,7% della popolazione. 130mila, cioè uno su tre, sono minori, numero in crescita. Un povero lombardo su 2 è italiano, uno su 4 vive a Milano.

Marco Magnelli, direttore Banco Alimentare della Lombardia: "Si conferma un trend in atto da qualche anno, i poveri in Lombardia non sono più determinate categorie sociali ma sono prevalentemente persone e famiglie, lo testimonia il fatto che l'aiuto alimentare si esprime attraverso i pacchi più che come servizio delle unità di strada o delle mense. Quindi non sono categorie sociali come i senza fissa dimora ma le famiglie normali che cadono in condizione di povertà. Sono interessanti anche le cause: al primo posto c'è al lavoro, al secondo la mancanza di reddito e questo per quelli della mia generazione, per cui avere un lavoro significava essere fuori dalla povertà, è motivo di riflessione".

Nel 2017 Banco Alimentare ha recuperato e raccolto oltre 18mila tonnellate di alimenti che corrispondono a 37,4 milioni di pasti donati, il 23% in più in un anno. L'incremento dei prodotti salvati dallo spreco è stato quasi doppio rispetto al 2012: le 10.887 tonnellate di eccedenze recuperate sono il 58% del totale degli alimenti distribuiti, per la prima volta il cibo recuperato ha superato in percentuale quello raccolto con donazioni. "È importante l'aiuto di tutti per creare dei percorsi che ridiano dignità alle persone e questo lo si può fare solo lavorando assieme, ognuno per le sue specificità".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Migranti: Merkel rassicura Conte, polemiche tra Macron e Di Maio

Migranti: Merkel rassicura Conte, polemiche tra Macron e Di Maio

Roma (askanews) - Non accenna a placarsi la polemica sui migranti in Italia e nel resto d'Europa. Mentre la cancelliera tedesca Angela Merkel ha rassicurato il primo ministro Conte sulla revisione della bozza d'accordo in vista del vertice sull'immigrazione di Bruxelles di domenica 24 giugno, dalla Francia il presidente Macron ha punzecchiato il governo italiano scagliandosi contro "il ...

 
Caso nave Lifeline, Toninelli: indagine in corso, la sequestriamo

Caso nave Lifeline, Toninelli: indagine in corso, la sequestriamo

Roma (askanews) - "L'Olanda nega la nazionalità dell'imbarcazione" della ong Lifeline, "ho dunque avviato indagine di bandiera". Lo ha detto il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Danilo Toninelli a proposito del caso della nave ong Lifeline battente formalmente bandiera olandese. "La Nave Ong Lifeline - dice Toninelli - agisce fuori da regole in acque Libia. Ha a bordo 224 naufraghi ...

 
Le false piste dei segni: la pittura eclettica di Walter Swennen

Le false piste dei segni: la pittura eclettica di Walter Swennen

Milano (askanews) - Lacan e Freud, ma anche Marcel Broodthaers. Filosofia, linguaggio e pittura. Ci sono molte suggestioni silenziose, almeno a una prima occhiata, nella mostra che Edoardo Bonaspetti ha curato in Triennale a Milano sull'artista belga Walter Swennen. Un'esposizione che, nella luce del piano più alto del Palazzo dell'Arte di Giovanni Muzio, mette in evidenza l'eclettismo di un ...

 
Siena, faccia a faccia Valentini (Pd) e De Mossi (c.destra)
A poche ore dal ballottaggio per la poltrona di sindaco

Siena, faccia a faccia Valentini (Pd) e De Mossi (c.destra)

Iniziamo dalla mobilità. I taxi hanno difficoltà persino a raggiungere la redazione del Corriere. Devono inviare una mail per transitare lungo la Y storica. Cambieranno le regole? Valentini: “Abbiamo potenziato la pedonalizzazione delle strade più centrali, che chiamiamo Y storica per convenzione. In quella zona circolavano settecento veicoli al giorno, abbiamo reso più vivibile questa parte di ...

 
Il mondo della musica piange il maestro Caruso

lutto

Il mondo della musica piange il maestro Caruso

È morto all'età di 82 anni Pippo Caruso, maestro e direttore d'orchestra noto per aver preso parte a numerosi programmi televisivi di successo al fianco di Pippo Baudo, di ...

29.05.2018

È morto Fabrizio Frizzi

LUTTO NELLO SPETTACOLO

È morto Fabrizio Frizzi

Fabrizio Frizzi è morto nella notte per una emorragia cerebrale. Il popolare conduttore televisivo aveva 60 anni.

26.03.2018

Il Festival al duo Meta-Moro

Sanremo

Il Festival al duo Meta-Moro

I vincitori della 68esima edizione del Festival di Sanremo sono Ermal Meta e Fabrizio Moro con la canzone "Non mi avete fatto niente". Al secondo posto Lo Stato sociale con ...

11.02.2018