Aquarius, Sos Méditerranée: porteremo migranti in porti sicuri

Soccorso in mare diventi priorità in agenda politica Ue

13.06.2018 - 19:30

0

Roma, (askanews) - Oltre 900 migranti, che si trovavano a bordo della nave Diciotti della Guardia Costiera, sono sbarcati al porto di Catania. E' il primo arrivo in Italia dopo il caso Aquarius, la nave della Ong francese Sos Méditerranée respinta dal ministro dell'Interno Salvini i cui migranti sono ora diretti a Valencia in Spagna.

La portavoce Mathilde Auvillain rifiuta le accuse di complicità con i trafficanti delle ong: "Quando verrà attuato un dispositivo di soccorso adeguato, richiesto e chiesto insistentemente da Sos Méditerranée dall'inizio della nostra missione, quando verranno trovate soluzioni per le persone bloccate in Libia, trattenute in condizioni disumane, speriamo che un giorno non ci sarà più bisogno delle Ong, dell'aiuto umanitario nel Mar Mediterraneo".

"Porteremo le persone dove ci diranno di portarle, basta sia un porto sicuro, dove i diritti delle persone saranno rispettati". "Facciamo appello all'Europa di mettere la questione del soccorso in mare come priorità nella sua agenda politica. Tutti i Paesi dell'Europa, dalla Francia, all'Italia alla Spagna, e anche gli altri Paesi, devono assolutamente sedersi e cercare una soluzione durevole e di lungo termine a questa crisi umanitaria che sta coinvolgendo le porte dell'Europa".

Marco Rotunno, portavoce di Unhcr Italia: "L'attracco al porto più sicuro deve avvenire anche per garantire il cosiddetto spazio d'asilo, che è la possibilità di chi ha bisogno di protezione internazionale di poterlo richiedere. Questo non è il caso della Libia, non è un porto sicuro: è in conflitto, non ha firmato la Convenzione dei Rifugiati e i trafficanti fanno il loro comodo sulla vita delle persone".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Chiara Frontini, il terremoto del primo turno: così ripulirò Viterbo
Intervista alla candidata sindaco civico alla vigilia del ballottaggio

Chiara Frontini, il terremoto del primo turno: così ripulirò Viterbo

Alla vigilia del primo turno non molti scommettevano su di lei. Invece Chiara Frontini è stata la sorpresa. Come ce l'ha fatta? “Stando tra le persone. Il nostro valore aggiunto è stato sempre il contatto umano con la gente. In mezzo alla gente ci siamo stati negli ultimi 6 anni. C'eravamo anche quando non era campagna elettorale, per questo i viterbesi ritengono il nostro progetto più credibile ...

 
Plastic Odyssey, il catamarano alimentato dai rifiuti in plastica

Plastic Odyssey, il catamarano alimentato dai rifiuti in plastica

Roma, (askanews) - Combattere l'inquinamento degli oceani navigando in tutto il mondo con un catamarano alimentato da plastica riciclata. É la sfida del progetto Plastic Odyssey. Il prototipo del catamarano, soprannominato Ulisse, e lungo sei metri, è stato presentato a Concarneau, in Bretagna. E' dotato di un piccolo laboratorio in grado di trasformare i rifiuti di plastica in carburante navale ...

 
Wind Tre: nuova cultura aziendale all'insegna dell'innovazione

Wind Tre: nuova cultura aziendale all'insegna dell'innovazione

Roma, (askanews) - Una nuova cultura aziendale che, attraverso i processi attivati nei rapporti tra dipendenti ed azienda, permette di essere realmente innovativi. Ne parla, negli studi televisivi di Askanews, Rossella Gangi, Direttore Human Resources di Wind Tre, la compagnia guidata da Jeffrey Hedberg, protagonista sul mercato nazionale per qualità di servizi, processi innovativi e tecnologici. ...

 
Trump: per perseguire i migranti bisogna separarli dai bambini

Trump: per perseguire i migranti bisogna separarli dai bambini

Washington dc (askanews) - "Vogliamo risolvere questo problema, vogliamo risolvere la separazione delle famiglie. Non voglio che i bambini siano tolti ai loro genitori, quando si perseguono penalmente per essere entrati illegalmente, cosa che non dovrebbe accadere, bisogna portare via i bambini". Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump difende la decisione di separare le famiglie che tentano ...

 
Il mondo della musica piange il maestro Caruso

lutto

Il mondo della musica piange il maestro Caruso

È morto all'età di 82 anni Pippo Caruso, maestro e direttore d'orchestra noto per aver preso parte a numerosi programmi televisivi di successo al fianco di Pippo Baudo, di ...

29.05.2018

È morto Fabrizio Frizzi

LUTTO NELLO SPETTACOLO

È morto Fabrizio Frizzi

Fabrizio Frizzi è morto nella notte per una emorragia cerebrale. Il popolare conduttore televisivo aveva 60 anni.

26.03.2018

Il Festival al duo Meta-Moro

Sanremo

Il Festival al duo Meta-Moro

I vincitori della 68esima edizione del Festival di Sanremo sono Ermal Meta e Fabrizio Moro con la canzone "Non mi avete fatto niente". Al secondo posto Lo Stato sociale con ...

11.02.2018