Macron: "I raid in Siria non risolvono, ma difendono i deboli"

Il presidente francese tiene un discorso acceso al Parlamento Ue

17.04.2018 - 17:30

0

Strasburgo, (askanews) - Un intervento a tratti appassionato, quello di Emmanuel Macron davanti al Parlamento europeo di Strasburgo per difendere il raid congiunto con Stati Uniti e Gran Bretagna nella notte fra il 13 e il 14 aprile su postazioni siriane considerate centri di ricerca e siti di stoccaggio di armi chimiche. Il presidente francese, che in patria ha subito critiche per la partecipazione all'attacco , si è difeso così:

"Allora vi chiedo: agli stessi, gli stessi che ogni volta si indignano davanti alle immagini che abbiamo visto, di bambini e donne morti sotto attacchi al cloro, agli stessi, restiamo seduti? Difendiamo i diritti dicendo 'i diritti sono solo per noi? I principi sono per noi? Ma la realtà, è per gli altri'. No! No!"

"Questi raid non risolvono nulla. Ma mettono fine semplicemente a un sistema a cui ci eravamo abituati, cioè che in qualche modo la parte del diritto sia diventata la parte del più debole. Io non ci sto. Allora, continueremo il lavoro essenziale, diplomatico, al Consiglio di Sicurezza per costruire il quadro della lotta alla proibizione delle armi chimiche".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

M5s e Pd si stanno già parlando
All'ombra del 25 aprile

M5s e Pd si stanno già parlando

All'indomani del disgelo ufficiale fra M5s e Pd certificato dall'incontro fra l'esploratore-presidente della Camera, Roberto Fico e il segretario reggente del Nazareno, Maurizio Martina, già si colgono i risultati del nuovo clima instaurato. Eccone una testimonianza filmata da Perugia, dietro le quinte delle celebrazioni per il 25 aprile. Non che sia già fatto un nuovo governo con Luigi Di Maio ...

 
Trump riceve Macron: "Da matti l'accordo con l'Iran"

Trump riceve Macron: "Da matti l'accordo con l'Iran"

Roma, (askanews) - "Da matti l'accordo con l'Iran": così il presidente statunitense dalla Casa Bianca dove riceve il francese Emmanuel Macron. Proprio l'accordo con Teheran firmato da Barack Obama assieme alla diplomazia internazionale è uno dei temi caldi dell'incontro fra Parigi e Washington: Macron aveva per missione cercava di convincere Trump a non recedere dall'accordo, perdendo anni di ...

 
Inaugurata la prima statua di donna davanti a Westminster

Inaugurata la prima statua di donna davanti a Westminster

Londra, (askanews) - Non solo le statue di Winston Churchill, di Gandhi e di Mandela davanti al parlamento britannico; c'è finalmente anche la statua di una donna, l'attivista per i diritti femminili Millicent Fawcett, svelata nel centesimo anniversario del voto alle donne. La statua realizzata dall'artista Gillian Wearing, è stata inaugurata dalla premier Theresa May accanto al sindaco di Londra ...

 
È morto Fabrizio Frizzi

LUTTO NELLO SPETTACOLO

È morto Fabrizio Frizzi

Fabrizio Frizzi è morto nella notte per una emorragia cerebrale. Il popolare conduttore televisivo aveva 60 anni.

26.03.2018

Il Festival al duo Meta-Moro

Sanremo

Il Festival al duo Meta-Moro

I vincitori della 68esima edizione del Festival di Sanremo sono Ermal Meta e Fabrizio Moro con la canzone "Non mi avete fatto niente". Al secondo posto Lo Stato sociale con ...

11.02.2018

Michelle Hunziker: "Niente sesso negli anni più belli della mia vita"

La rivelazione

Michelle Hunziker: "Niente sesso negli anni più belli della mia vita"

Michelle Hunziker, ospite della trasmissione Quarto Grado, ha raccontato quali sono state le imposizioni alle quali doveva sottostare imposte dalla setta dei Gelsomini di cui ...

15.01.2018