Azione di Greenpeace nell'Adriatico: "Stop Trivelle"

A due anni dal referendum: basta sfruttare i mari, si cambi rotta

17.04.2018 - 15:00

0

Roma, (askanews) - Protesta di Greenpeace nell'Adriatico, nei pressi della piattaforma Fratello Cluster, poco a Nord di Pescara. Gli attivisti hanno aperto in mare due striscioni con scritto "Stop trivelle" e "Ieri, oggi, sempre", per ricordare la data del 17 aprile 2016, quando 15 milioni e 800mila italiani votarono per il referendum sulle trivelle, con i "sì" che rappresentarono quasi l'86 per cento dei voti validi anche se non si raggiunse il quorum.

L'organizzazione ambientalista ha voluto ribadire che l'opposizione di allora allo sfruttamento dei mari italiani per l'estrazione di fonti fossili è la stessa di oggi, ed è la stessa che sarà pronta a risollevarsi presto se l'Italia non cambierà rotta in materia di energia.

"17 aprile 2016: sono passati due anni dal referendum sulle trivelle e quasi 16 milioni di voti non sono bastati. Questi impianti sono ancora qui producono sempre meno e continuano a inquinare i nostri mari, mentre i petrolieri sono pronti a tornare a sondarli per cercare nuovi giacimenti - ha detto Andrea Boraschi, responsabile della campagna Energia e Clima di Greenpeace - anche noi però siamo ancora qui per dire che l'Italia deve cambiare strategia. È un monito per il governo che verrà: abbandoniamo le fossili e torniamo a investire sulle fonti rinnovabili. Stop trivelle, ieri, oggi, sempre".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Di Maio: "Pugno duro in Ue? Ci faremo sentire, abbiamo appena iniziato"

Di Maio: "Pugno duro in Ue? Ci faremo sentire, abbiamo appena iniziato"

(Agenzia Vista) Roma, 21 luglio 2018 Di Maio Pugno duro in Ue Ci faremo sentire, abbiamo appena iniziato L'ha dichiarato il ministro del Lavoro e vicepremier Luigi Di Maio, parlando a Catania ad un incontro sulla filiera agrumicola. _Facebook /Luigi Di Maio Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

 
Dl dignita', Di Maio: "Pronto emendamento sui voucher"

Dl dignita', Di Maio: "Pronto emendamento sui voucher"

(Agenzia Vista) Catania, 21 luglio 2018 Dl dignita', Di Maio Pronto emendamento sui voucher L'ha dichiarato il ministro del Lavoro e vicepremier Luigi Di Maio, parlando a Catania ad un incontro sulla filiera agrumicola. _Facebook /Luigi Di Maio Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

 
Fca decide il dopo-Marchionne, 26 giugno l'ultima uscita pubblica

Fca decide il dopo-Marchionne, 26 giugno l'ultima uscita pubblica

Milano (askanews) - Sono stati convocati d'urgenza i cda di Fca, Ferrari e Cnh Industrial per decidere della successione dell'amministratore delegato, Sergio Marchionne, visto il prolungarsi della degenza per un intervento chirurgico al quale il manager si è sottoposto a fine giugno. L'ultima uscita pubblica dell'Ad del gruppo Fca, Sergio Marchionne, risale al 26 giugno 2018 quando a Roma ha ...

 
Il mondo della musica piange il maestro Caruso

lutto

Il mondo della musica piange il maestro Caruso

È morto all'età di 82 anni Pippo Caruso, maestro e direttore d'orchestra noto per aver preso parte a numerosi programmi televisivi di successo al fianco di Pippo Baudo, di ...

29.05.2018

È morto Fabrizio Frizzi

LUTTO NELLO SPETTACOLO

È morto Fabrizio Frizzi

Fabrizio Frizzi è morto nella notte per una emorragia cerebrale. Il popolare conduttore televisivo aveva 60 anni.

26.03.2018

Il Festival al duo Meta-Moro

Sanremo

Il Festival al duo Meta-Moro

I vincitori della 68esima edizione del Festival di Sanremo sono Ermal Meta e Fabrizio Moro con la canzone "Non mi avete fatto niente". Al secondo posto Lo Stato sociale con ...

11.02.2018