Verdone: ho fiducia nei giovani ma lavoriamo meglio sulle storie

A Lecce il Premio Verdone a Roberto De Paolis per "Cuori puri"

16.04.2018 - 18:30

0

Roma (askanews) - E' andato a Roberto De Paolis per il film "Cuori puri" il Premio Verdone di quest'anno. Giunto alla nona edizione e istituito dal festival del cinema europeo di Lecce con il Centro sperimentale di cinematografia e il sindacato dei giornalisti cinematografici in accordo con la famiglia Verdone, il premio viene dato a un giovane autore che con la sua opera prima si sia particolarmente distinto nel corso dell'ultima stagione cinematografica. In questo modo si rende omaggio al critico e storico del cinema Mario Verdone, padre di Carlo.

"Questi sono ragazzi che hanno fatto i film veramente con pochi soldi, quindi dobbiamo pensare a questo, però c'è dentro tanta forza, tanta energia, tanta anima. Sono fiducioso soprattutto nelle nuove generazioni, però attenzione alle storie, perché in questo momento noi abbiamo bisogno soprattutto di bravi soggettisti, e di bravci sceneggiatori. Una volta la narrativa aiutava molto il cinema, purtroppo questo è un momento in cui la narrativa aiuta molto poco il cinema, sono molto pochi gli scrittori che scrivono per il cinema, pochissimi. Invece negli anni Sessanta era pieno, ecco perché forse anche i film venivano meglio".

Per Carlo un buon film non può prescindere da alcuni elementi. "Dobbiamo lavorare meglio alla scrittura, all'idea iniziale del film, perché sta tutto lì. E poi, chiaramente, più si azzarda e meglio è. Più si trova una struttura narrativa originale e meglio è, ci sarà più curiosità da parte del pubblico. Io credo che il successo di un film sia dovuto soprattutto dalla riconoscibilità del tema. Se il pubblico riconosce in qualche modo in quel tema alcuni elementi che in qualche modo lo riguardano, e che ci sia un po' di poesia, perché la commedia sennò diventa intrattenimento e basta, un'ora e mezzo e poi te lo sei dimenticato".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Di Maio: "Pugno duro in Ue? Ci faremo sentire, abbiamo appena iniziato"

Di Maio: "Pugno duro in Ue? Ci faremo sentire, abbiamo appena iniziato"

(Agenzia Vista) Roma, 21 luglio 2018 Di Maio Pugno duro in Ue Ci faremo sentire, abbiamo appena iniziato L'ha dichiarato il ministro del Lavoro e vicepremier Luigi Di Maio, parlando a Catania ad un incontro sulla filiera agrumicola. _Facebook /Luigi Di Maio Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

 
Dl dignita', Di Maio: "Pronto emendamento sui voucher"

Dl dignita', Di Maio: "Pronto emendamento sui voucher"

(Agenzia Vista) Catania, 21 luglio 2018 Dl dignita', Di Maio Pronto emendamento sui voucher L'ha dichiarato il ministro del Lavoro e vicepremier Luigi Di Maio, parlando a Catania ad un incontro sulla filiera agrumicola. _Facebook /Luigi Di Maio Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

 
Fca decide il dopo-Marchionne, 26 giugno l'ultima uscita pubblica

Fca decide il dopo-Marchionne, 26 giugno l'ultima uscita pubblica

Milano (askanews) - Sono stati convocati d'urgenza i cda di Fca, Ferrari e Cnh Industrial per decidere della successione dell'amministratore delegato, Sergio Marchionne, visto il prolungarsi della degenza per un intervento chirurgico al quale il manager si è sottoposto a fine giugno. L'ultima uscita pubblica dell'Ad del gruppo Fca, Sergio Marchionne, risale al 26 giugno 2018 quando a Roma ha ...

 
Il mondo della musica piange il maestro Caruso

lutto

Il mondo della musica piange il maestro Caruso

È morto all'età di 82 anni Pippo Caruso, maestro e direttore d'orchestra noto per aver preso parte a numerosi programmi televisivi di successo al fianco di Pippo Baudo, di ...

29.05.2018

È morto Fabrizio Frizzi

LUTTO NELLO SPETTACOLO

È morto Fabrizio Frizzi

Fabrizio Frizzi è morto nella notte per una emorragia cerebrale. Il popolare conduttore televisivo aveva 60 anni.

26.03.2018

Il Festival al duo Meta-Moro

Sanremo

Il Festival al duo Meta-Moro

I vincitori della 68esima edizione del Festival di Sanremo sono Ermal Meta e Fabrizio Moro con la canzone "Non mi avete fatto niente". Al secondo posto Lo Stato sociale con ...

11.02.2018