Bersani: disponibili a parlare con M5S ma un'alleanza è difficile

Berlusconi fa proposte che ci hanno portato vicini alla Grecia

15.02.2018 - 19:00

0

Roma, (askanews) - "Disposti a parlare con i Cinque Stelle siamo sempre stati ma un accordo è molto difficile", ha detto Pierluigi Bersani in una intervista ad askanews.

"Il problema dell'Italia adesso non è la governabilità tecnica, cioè un Parlamento che riesce a fare un governo, ma un problema più serio di governabilità vera, ossia di un rapporto decente tra cittadini e istituzioni, perchè se dilaga la sfiduca e il distacco non c'è governabilità che tenga" ha detto l'esponente di LIberi e Uguali. Noi adesso abbiamo un sistema proporzionale, mascherato da maggioritario ma è proporzionale, è l'occasione per rappresentare, cioè la gente deve votare dove la porta il cuore, dopo di che il Parlamento dovrà sbrogliare la pratica se ne avrà la forza.

"Noi sentiamo di dover rappresentare, con quattro-cinque punti su equità, lavoro, sanità, scuola, fisco, precarietà, e non parleremo con nessuno che non sia disposto a ragionar di questo, di fare cose politiciste non abbiamo interesse. Ci interessa in prospettitva ricostruire una grande area progressista basata sui valori della sinistra di governo e non faccia il mestiere degli altri, della destra. Disposti a parlare con i Cinque stelle sì, disposti come sempre siamo stati ma naturalmente sapendo che fare accordi è molto difficile con una formazione solispistica, una monade che pensa di risolvere tutto al suo interno".

Silvio Berlusconi ha proposto un nuovo condono, prima quello edilizio, ora fiscale. "Non ha mai fatto altro che condoni quest'uomo qua" dice Bersani. "Se vogliamo andare avanti così, schiacciando l'occhio all'illegalità, all'evasione fiscale, al condonismo, avanti così arriviamo, come arrivammo con quelle cure lì, a un passo dalla Grecia. Noi siamo in salita perché puntiamo sul civismo, per pagare meno bisogna pagare tutti chi ha di più deve dare di più. Il welfare va mantenuto, perfezionato, qualificato, ma potenziato. Non ci deve essere nè povero nè ricco per un problema di salute; tutto questo presuppone fedeltà fiscale".

Liberi e Uguali ha presentato una proposta economica che si basa sulla ricetta più investimenti per aumentare la crescita. "La base è quella" commenta Bersani. "Il lavoro non lo dai con bonus, sgravi, lo dai con gli investimenti. Orientiamo a questo tutto il sistema, c'è una riorganizzazione del sistema fiscale molto importante e c'è un'idea di dove farli questi investimenti: innovazione industriale ma soprattutto un grande piano di manutenzione del territorio; economia verde, dissesto idrogeologico, non possiamo lasciar deperire il nostro patrimonio. Questo è tutto lavoro anche qualificato importante".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Mattarella: no a chi ipotizza uscita dall'euro, tutelo i risparmi

Mattarella: no a chi ipotizza uscita dall'euro, tutelo i risparmi

Roma, (askanews) - "Il professor Conte mi ha sottoposto i decreti di nomina dei ministri che io devo firmare, assumendomene la responsabilità istituzionale: un ruolo di garanzia che non ha mai subito né può subire imposizioni. Ho accettato tutte le proposte dei ministri, tranne quella del ministro dell'Economia". Così il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, dopo l'incontro con il ...

 
Gasparri: non capoisco che problema sia Savona per Mattarella
Il senatore di Forza Italia

Gasparri: non capoisco che problema sia Savona per Mattarella

aurizio Gasparri, senatore responsabile degli enti locali per Forza Italia, ieri era in tour elettorale in Umbria, ed è venuto al gruppo Corriere scambiando qualche opinione su quel che sta accadendo nella capitale, con il tentativo di formare il governo (che gli azzurri avverseranno) impantanato sulla nomina di Paolo Savona all'Economia. Sorride Gasparri “per l'ironia del momento politico”. E ...

 
Fallico: il business internazionale è stanco di sanzioni a Russia

Fallico: il business internazionale è stanco di sanzioni a Russia

San Pietroburgo, (askanews) - L'edizione 2018 del Forum di San Pietroburgo ha dimostrato che il business e le aziende sono sempre più insofferenti nei confronti del regime di sanzioni contro la Russia: ne è convinto Antonio Fallico, presidente dell'Associazione Conoscere Eurasia e di Banca Intesa Russia. "Questo forum ha registrato ufficialmente più di 22.000 persone che provengono da 100 paesi. ...

 
Elicotteri di Russia: pronti a cooperazione con Leonardo

Elicotteri di Russia: pronti a cooperazione con Leonardo

San Pietroburgo (Russia), (Askanews) - Elicotteri di Russia al forum economico internazionale di San Pietroburgo, dopo una presentazione particolarmente importante a Mosca del VRT500, un elicottero di produzione russa, multi ruolo, di grande manovrabilità, assolutamente nuovo, sviluppato con un team internazionale di ingegneri. Ce ne parla Andrey Boginsky, ex viceministro del commercio e ...

 
È morto Fabrizio Frizzi

LUTTO NELLO SPETTACOLO

È morto Fabrizio Frizzi

Fabrizio Frizzi è morto nella notte per una emorragia cerebrale. Il popolare conduttore televisivo aveva 60 anni.

26.03.2018

Il Festival al duo Meta-Moro

Sanremo

Il Festival al duo Meta-Moro

I vincitori della 68esima edizione del Festival di Sanremo sono Ermal Meta e Fabrizio Moro con la canzone "Non mi avete fatto niente". Al secondo posto Lo Stato sociale con ...

11.02.2018

Michelle Hunziker: "Niente sesso negli anni più belli della mia vita"

La rivelazione

Michelle Hunziker: "Niente sesso negli anni più belli della mia vita"

Michelle Hunziker, ospite della trasmissione Quarto Grado, ha raccontato quali sono state le imposizioni alle quali doveva sottostare imposte dalla setta dei Gelsomini di cui ...

15.01.2018