Alcoa, dalla protesta del 2009 all'acquisizione di Sider Alloys

Forresu (Fiom Cgil Sulcis): subito un tavolo per decidere futuro

15.02.2018 - 19:00

0

Milano, (askanews) - Il video di rivendicazione degli operai con il viso nascosto da un passamontagna fu il simbolo della protesta contro la sospensione dell'attività dello stabilimento Alcoa di Portovesme, nel Sulcis Iglesiente, zona sud ovest della Sardegna. Era il novembre 2009 e i lavoratori avevano occupato la fabbrica, al centro di una lunga e tormentata crisi industriale e occupazionale in una delle zone economicamente più in difficoltà della Sardegna e non solo. A marzo 2012 la multinazionale annunciò l'interruzione della produzione di alluminio e la volontà di trovare un compratore, completando a novembre lo spegnimento dell'impianto. A dicembre 2014 i lavoratori furono collocati in mobilità, 3 anni dopo è arrivato l'accordo di programma tra ministero dello Sviluppo economico, Regione Sardegna e Invitalia funzionale al contratto di sviluppo proposto dalla società svizzera Sider Alloys per il rilancio del sito, con trasferimento della proprietà il 15 febbraio. Abbiamo sentito al telefono Roberto Forresu, segretario generale della Fiom Cgil del Sulcis Iglesiente.

"Questo ci vede moderatamente soddisfatti, ora c'è da mettere in campo gli incontri sindacali richiesti da noi in diverse circostanze per conoscere il piano industriale dell'azienda, quali investimenti dovrà fare e in che modo intende modificare o migliorare le condizioni dello stabilimento e conoscere nel dettaglio le successive assunzioni prima di arrivare alla marcia dello stabilimento che ci auguriamo rispetti lo standard precedente, una costante produzione intorno alle 150mila tonnellate annuo di alluminio inserito nel mercato".

Il 30 giugno scadono oltre 500 domande di mobilità in deroga per i lavoratori Alcoa: quelli interessati al momento del blocco dello stabilimento erano 501, più 387 coinvolti negli appalti. L'azienda finora ha parlato della necessità di 376 lavoratori diretti e 70 degli appalti. I sindacati chiedono ora di entrare nel merito della discussione per la ripartenza e la riassunzione dei lavoratori.

"Bisogna sedersi al tavolo nel più breve tempo possibile per dialogare con aziende e istituzioni nazionali e regionali per garantire i lavoratori, l'occupazione, la continuità sino alla marcia dello stabilimento e le prospettive di ripartenza".

I nuovi proprietari hanno parlato di oltre due anni per riport l'Alcoa in marcia a regime, i sindacati contano di accorciare i tempi data anche la condizione del territorio che interessa anche la centrale Enel di Portovesme e la fabbrica Eurallumina che produce ossido di alluminio. Dal 2012 i lavoratori hanno tenuto un presidio costante dello stabilimento.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Trump mette in dubbio summit con Kim, ma Pompeo si dice ottimista

Trump mette in dubbio summit con Kim, ma Pompeo si dice ottimista

Roma, (askanews) - Nonostante lo scetticismo espresso dal presidente americano, il segretario di Stato, Mike Pompeo si è detto "ottimista" sul fatto che il 12 giugno a Singapore ci sia l'incontro storico tra Donald Trump e il leader nordcoreano Kim Jong Un. Parlando alla stampa dopo le parole pronunciate da Donald Trump nel suo incontro con il leader sudcoreano Moon Jae-in, Mike Pompeo ha ...

 
Spief, Profumo: Gli operai sono dei grandi innovatori

Spief, Profumo: Gli operai sono dei grandi innovatori

San Pietroburgo, (askanews) - Francesco Profumo, presidente della Compagnia di San Paolo, dallo Spief: "Nel corso del mio intervento dello scorso anno, al forum internazionale economico di San Pietroburgo, dissi una cosa che mi sembrava interessante. Nel nostro paese, abbiamo circa l'80% delle aziende che sono soprattutto piccole e medie aziende, che non sono pronte alla trasformazione verso la ...

 
Adr, al via il progetto della Business City a Fiumicino

Adr, al via il progetto della Business City a Fiumicino

Roma, (askanews) - Una porta d'ingresso al Paese unica. Con un centro uffici, servizi dedicati alle imprese e ai professionisti e un polo congressuale da 1.300 posti. Il tutto collegato ai terminal dell'aeroporto e a pochi passi dalla ferrovia e dall'autostrada. E' la nuova Business City di Roma Fiumicino, un progetto da 190 milioni di euro che a regime occuperà oltre 23.500 persone tra impieghi ...

 
Salute

Infettivologi: "Nuovi farmaci anti-Hiv allungano vita, ora migliorare qualità"

Oggi una persona con Hiv che inizia precocemente la terapia e vi aderisce con costanza può contare su un'aspettativa di vita simile a quella della popolazione generale. Un traguardo fino a pochi anni fa quasi irraggiungibile. Temi al centro della decima edizione del 'Congresso nazionale Italian Conference on Aids and Antiviral Research' (Icar) a Roma. Evento promosso dalla Società italiana di ...

 
È morto Fabrizio Frizzi

LUTTO NELLO SPETTACOLO

È morto Fabrizio Frizzi

Fabrizio Frizzi è morto nella notte per una emorragia cerebrale. Il popolare conduttore televisivo aveva 60 anni.

26.03.2018

Il Festival al duo Meta-Moro

Sanremo

Il Festival al duo Meta-Moro

I vincitori della 68esima edizione del Festival di Sanremo sono Ermal Meta e Fabrizio Moro con la canzone "Non mi avete fatto niente". Al secondo posto Lo Stato sociale con ...

11.02.2018

Michelle Hunziker: "Niente sesso negli anni più belli della mia vita"

La rivelazione

Michelle Hunziker: "Niente sesso negli anni più belli della mia vita"

Michelle Hunziker, ospite della trasmissione Quarto Grado, ha raccontato quali sono state le imposizioni alle quali doveva sottostare imposte dalla setta dei Gelsomini di cui ...

15.01.2018