Tutti in sella ma protetti: al via "Sicuri in bicicletta"

Un progetto di Fondazione Ania e Federazione ciclistica

14.02.2018 - 16:30

0

Roma, (askanews) - Tutti in bici, ma protetti: "Sicuri in bicicletta" è un progetto per una platea di oltre 12 milioni di italiani. Quelli che prendono le due ruote per ecologia, per piacere, per sport: per muoversi anche in città, o per allenarsi per strada. Servono più ciclabili ma anche più educazione sulle due ruote. Il progetto della Fondazione ANIA e della Federazione ciclistica italiana assieme a Polizia e ministero dei Trasporti, propone incontri formativi per illustrare i comportamenti da tenere in sella.

Umberto Guidoni, presidente di Fondazione Ania: "Sicuramente la visibilità è uno degli aspetti fondamentali, l'obbligo di portare giubbotti catarifrangenti durante tutta la giornata e non solo di notte; l'obbligo del casco non solo per i minori, perché è uno strumento di protezione importante; dal punto di vista infrastrutturale, che le piste ciclabili siano protette e abbiano un cordolo che le divida dalla sede della strada".

Il primo appuntamento sarà il 17 marzo ad Ancona. Sono stati anche realizzati video tutorial per descrivere le manovre corrette da eseguire quando si guida una bici su strada. E a tutti gli iscritti alla Federazione verrà distribuito un opuscolo informativo.

"Nel 2016 aumentano i ciclisti morti sulle strade italiane, 275. Questo ci dice quanta necessità ci sia di fare prevenzione" prosegue Guidoni. "Oltre al comportamenteo degli automobilisti anche i ciclisti che hanno dei diritti sulla strada devono però rispettare delle regole e sapere quali tecniche possono usare per evitare che i pericoli si trasformino in tragedie".

Le biciclette rappresentano il mezzo di spostamento di milioni di italiani ma l'Italia conta circa 3500 km di piste ciclabili, come le città di Helsinki o Stoccolma. L'Italia è il terzo paese europeo per numero di vittime dopo Germania e Polonia.

Il nostro è un paese in cui la tolleranza reciproca è praticata poco ma la convivenza si realizza rispettando le regole, ricorda il prefetto Roberto Sgalla, direttore delle Specialità della Polizia: "L'auspicio è che dopo la legge approvata a dicembre sulla moblità dei ciclisti, possa arrivare con la nuova legislatura il codice e all'interno del codice alcune norme relative all'uso della bici. Credo che accanto alle norme e alla formazione possa essere un mix che aiuta realmente ad abbattere un numero di morti oggi assurdo: 275 morti in bicicletta credo sia un tributo che non possiamo più permetterci."

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Mattarella: no a chi ipotizza uscita dall'euro, tutelo i risparmi

Mattarella: no a chi ipotizza uscita dall'euro, tutelo i risparmi

Roma, (askanews) - "Il professor Conte mi ha sottoposto i decreti di nomina dei ministri che io devo firmare, assumendomene la responsabilità istituzionale: un ruolo di garanzia che non ha mai subito né può subire imposizioni. Ho accettato tutte le proposte dei ministri, tranne quella del ministro dell'Economia". Così il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, dopo l'incontro con il ...

 
Gasparri: non capoisco che problema sia Savona per Mattarella
Il senatore di Forza Italia

Gasparri: non capoisco che problema sia Savona per Mattarella

aurizio Gasparri, senatore responsabile degli enti locali per Forza Italia, ieri era in tour elettorale in Umbria, ed è venuto al gruppo Corriere scambiando qualche opinione su quel che sta accadendo nella capitale, con il tentativo di formare il governo (che gli azzurri avverseranno) impantanato sulla nomina di Paolo Savona all'Economia. Sorride Gasparri “per l'ironia del momento politico”. E ...

 
Fallico: il business internazionale è stanco di sanzioni a Russia

Fallico: il business internazionale è stanco di sanzioni a Russia

San Pietroburgo, (askanews) - L'edizione 2018 del Forum di San Pietroburgo ha dimostrato che il business e le aziende sono sempre più insofferenti nei confronti del regime di sanzioni contro la Russia: ne è convinto Antonio Fallico, presidente dell'Associazione Conoscere Eurasia e di Banca Intesa Russia. "Questo forum ha registrato ufficialmente più di 22.000 persone che provengono da 100 paesi. ...

 
Elicotteri di Russia: pronti a cooperazione con Leonardo

Elicotteri di Russia: pronti a cooperazione con Leonardo

San Pietroburgo (Russia), (Askanews) - Elicotteri di Russia al forum economico internazionale di San Pietroburgo, dopo una presentazione particolarmente importante a Mosca del VRT500, un elicottero di produzione russa, multi ruolo, di grande manovrabilità, assolutamente nuovo, sviluppato con un team internazionale di ingegneri. Ce ne parla Andrey Boginsky, ex viceministro del commercio e ...

 
È morto Fabrizio Frizzi

LUTTO NELLO SPETTACOLO

È morto Fabrizio Frizzi

Fabrizio Frizzi è morto nella notte per una emorragia cerebrale. Il popolare conduttore televisivo aveva 60 anni.

26.03.2018

Il Festival al duo Meta-Moro

Sanremo

Il Festival al duo Meta-Moro

I vincitori della 68esima edizione del Festival di Sanremo sono Ermal Meta e Fabrizio Moro con la canzone "Non mi avete fatto niente". Al secondo posto Lo Stato sociale con ...

11.02.2018

Michelle Hunziker: "Niente sesso negli anni più belli della mia vita"

La rivelazione

Michelle Hunziker: "Niente sesso negli anni più belli della mia vita"

Michelle Hunziker, ospite della trasmissione Quarto Grado, ha raccontato quali sono state le imposizioni alle quali doveva sottostare imposte dalla setta dei Gelsomini di cui ...

15.01.2018