Georgia e Italia, musica per i 25 anni di relazioni diplomatiche

Serata concerto a Palazzo Ferrajoli. Cresce segmento business

06.12.2017 - 19:30

0

Roma, (askanews) - Palazzo Ferrajoli, a Roma, è stata la cornice del 25° anniversario delle relazioni diplomatiche tra Georgia e Italia, con un concerto di musiche del famoso compositore georgiano Giya Kancheli nell'interpretazione del mezzosoprano Nino Surguladze e del pianista Alessandro Stella.

Festa dunque per Italia e Georgia, che vedono crescere infatti gli scambi culturali tra i due Paesi, con un sempre maggior numero di presenze dall'Italia, incentivate anche dall'apertura, lo scorso anno, della tratta Milano-Kutaisi (seconda città della Georgia). Nel 2018 si inaugurerà poi la tratta Roma-Kutaisi. Cresce anche il turismo dall'Italia, aumentato nei primi dieci mesi dell anno del 17% rispetto allo stesso periodo del 2016. E crescono i rapporti tra imprese. Come conferma l'ambasciatore della Georgia in Italia, Karlo Sikharulidze:

"Nel 2017 le relazioni tra Italia e Georgia sono state molto dinamiche. Il presidente Gentiloni ha visitato la Georgia ed il mio primo ministro ha fatto altrettanto in Italia. Abbiamo organizzato intensi business forum in Italia con il grande aiuto dei miei colleghi della Farnesina. Più di 250 aziende georgiane e italiane sono intervenute, e recentemente il sottosegretario Scalfarotto ha visitato la Georgia con un gruppo di invitati speciali italiani del mondo del business. Passo dopo passo dunque gli imprenditori italiani stanno guardando sempre più alla Georgia e ne siamo felici e siamo certi che questo incontro avrà sempre maggiore sviluppo nei prossimi anni".

Tornando alla musica, quella lirica georgiana ha inizio proprio grazie all influsso di quella europea, dalla seconda metà del XIX secolo. Il Teatro dell Opera di Tbilisi venne fondato nel 1851 e da quel momento furono messi in scena opere, balletti, operette e concerti di musica sinfonica italiana, tedesca, francese e russa. Musica che, come sottolinea il maestro Alessandro Stella, grande conoscitore e interprete delle partiture di Kancheli, come forse niente altro è in grado di unire:

"La cultura in generale è veramente fondamentale per mettere in relazione popoli diversi. La musica poi, in maniera particolare, è tra le arti forse quella che più naturalmente unisce".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Riccardo Tonetti: andiamo a casa senza medaglie, ma buona gara

Riccardo Tonetti: andiamo a casa senza medaglie, ma buona gara

PyeongChang (askanews) - "Sono contento della mia gara, mi sono detto di partire nella seconda manche esattamente come avevo fatto nella prima, non avevo mai vissuto questa situazione nemmeno in Coppa del mondo, anche se i primi tre classificati erano di un altro pianeta". Lo ha detto Riccardo Tonetti al termine dello slalom gigante olimpico a PyeongChang, dove è stato quarto dopo la prima manche ...

 
Da Angelina Jolie a Salma Hayek, anche ai Bafta red carpet black

Da Angelina Jolie a Salma Hayek, anche ai Bafta red carpet black

Roma, (askanews) - Dopo i Golden Globes, red carpet black anche ai Bafta a Londra contro gli abusi sulle donne. Da Kristin Scott Thomas a Octavia Spencer, da Gemma Arterton a Saoirse Ronan, da Salma Hayek ad Angelina Jolie e Jennifer Lawrence, le attrici compatte hanno sfilato sul tappeto rosso degli Oscar inglesi del cinema vestendosi di nero in segno di solidarietà al movimento Time's Up di ...

 
PyeongChang, Hofer: proveremo a difendere la nostra medaglia

PyeongChang, Hofer: proveremo a difendere la nostra medaglia

PyeongChang (askanews) - "Difendere una medaglia non è mai facile, perché siamo tutti lì per giocarcela. Dobbiamo provarci fino alla fine, perché tutto è sempre aperto, come abbiamo visto in tutte le altre gare con nomi della Svezia che hanno fatto medaglie d'oro o d'argento. Per questo non dobbiamo mai mollare e tirare fino alla fine". Lo ha detto il biatleta azzurro Lukas Hofer, parlando con i ...

 
Netanyahu: Iran non metta alla prova Israele e mostra drone

Netanyahu: Iran non metta alla prova Israele e mostra drone

Monaco (askanews) - Pesante scambio di accuse tra Tel Aviv e Teheran alla Conferenza sulla sicurezza di Monaco. Il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha avvertito l'Iran e i suoi protetti in Siria di non "mettere alla prova" Israele, mostrando un oggetto che ha detto essere un pezzo di un drone iraniano abbattutto nello spazio aereo d'Israele. "Signor Zarif, lo riconosce? E' vostro. Lo ...

 
Il Festival al duo Meta-Moro

Sanremo

Il Festival al duo Meta-Moro

I vincitori della 68esima edizione del Festival di Sanremo sono Ermal Meta e Fabrizio Moro con la canzone "Non mi avete fatto niente". Al secondo posto Lo Stato sociale con ...

11.02.2018

Michelle Hunziker: "Niente sesso negli anni più belli della mia vita"

La rivelazione

Michelle Hunziker: "Niente sesso negli anni più belli della mia vita"

Michelle Hunziker, ospite della trasmissione Quarto Grado, ha raccontato quali sono state le imposizioni alle quali doveva sottostare imposte dalla setta dei Gelsomini di cui ...

15.01.2018

DiCaprio nel nuovo film di Tarantino su Charles Manson

Cinema

DiCaprio nel nuovo film di Tarantino su Charles Manson

Leonardo DiCaprio e Quentin Tarantino di nuovo insieme. La star di Hollywood sarà nel cast del nuovo film del regista dopo aver collaborato nel 2012 per Django Unchained. Sul ...

13.01.2018