Poste, accordo con la Gdf per puntare a legalità e trasparenza

Online il portale con i dati di tutti i contratti

06.12.2017 - 18:30

0

Roma, (askanews) - Poste Italiane punta sulla trasparenza diventando la prima azienda italiana a pubblicare online i dati di tutti i suoi contratti.

E punta alla legalità, attraverso un accordo con la Guardia di Finanza con il quale mette a diposizione il suo patrimonio informatico per la lotta agli illeciti economico finanziari.

Con il portale 'Contratti aperti e trasparenti' vengono rese pubbliche tutte le informazioni su appalti e subappalti affidati da Poste. Sono online tutti i contratti siglati con i fornitori con i dati su costi, durata procedure e molto altro.

L'amministratore delegato Matteo Del Fante spiega per chi è stato pensato: "Per tutti i cittadini per tutte le imprese che vogliono interagire e lavorare con Poste. Il risultato naturale di mettere tutte le informazioni online è che a quel punto è il mercato stesso che controlla come ti stai comportando quindi è estremamente efficace".

Ma Poste ha anche un patrimonio di dati prezioso per la lotta alla criminalità, al riciclaggio e alle frodi che si basa principalmente sui suoi sistemi di pagamento e di identità digitale.

Un patrimonio che da oggi mette a disposizione della Guardia di Finanza, come spiega il comandante generale Giorgio Toschi: "E un accordo importantissimo direi perché questo accordo contribuirà sicuramente a rafforzare ancor di più la cornice di sicurezza economico finanziaria a cui la Guardia di finanza si dedica da 240 anni. E un accordo con questa azienda, direi la più grande la più importante del nostro Paese, che è sempre più esposta proprio per l ampliamento della sua clientela a possibili rischi di truffa a rischi di frode, soprattutto per il sistema dei pagamenti e per il sistema della circolazione della moneta".

Del Fante sintetizza così gli obiettivi delle due iniziative: "La disponibilità dell azienda a farci controllare direttamente ogni giorno online dal mercato e la volontà di far lavorare tutte le imprese italiane che sono disponibili a dare tutte quelle informazioni che chiediamo e che quindi sono disponibili a giocare pulito. Secondo obiettivo un contrasto nell ambito dei pagamenti alla criminalità vista la nostra posizione molto importante nel settore, un contrasto alla criminalità cibernetica che per noi è sempre stato un obiettivo e oggi lo confermiamo".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Appendino a San Pietroburgo: via subito sanzioni a Russia

Appendino a San Pietroburgo: via subito sanzioni a Russia

San Pietroburgo, (askanews) - Le sanzioni alla Russia vanno eliminate al più presto perché per le aziende italiane hanno rappresentato un danno notevole. E stato questo il messaggio arrivato dal Forum economico di San Pietroburgo dove è stata ospite la sindaca di Torino, Chiara Appendino, esponente del Movimento 5 Stelle che, insieme alla Lega, ha proprio lo stop alle sanzioni alla Russia tra i ...

 
Governo, Starace: calo mercati fisiologico, non vedo fine Europa

Governo, Starace: calo mercati fisiologico, non vedo fine Europa

San Pietroburgo, 25 mag. (askanews) - La flessione dei mercati rispetto al governo nascente è "fisiologica". Il numero uno di Enel, Francesco Starace, non vede con particolare preoccupazione quello che sta succedendo, perchè non sarà la fine dell'Europa. Si tratta piuttosto di aspettare e di vedere che direzione il nuovo esecutivo vorrà prendere. "Non sono particolarmente preoccupato - ha detto ...

 
Libia, Dengov: prematuro indicare ora i tempi per le elezioni

Libia, Dengov: prematuro indicare ora i tempi per le elezioni

San Pietroburgo, (askanews) - Per la Russia è prematuro indicare termini di tempo precisi per le elezioni in Libia. Noi non abbiamo mai insistito perché fossero indicati dei termini di tempo precisi per le elezioni - ha dichiarato ad Askanews il capo del gruppo di contatto russo per la crisi libica, Lav Dengov, a margine del Forum economico di San Pietroburgo - ho detto più volte che è prima di ...

 
Russia-Italia, a Pietroburgo il business guarda oltre le sanzioni

Russia-Italia, a Pietroburgo il business guarda oltre le sanzioni

San Pietroburgo, (askanews) - E' stato il pragmatismo del business a dominare la sessione di dibattito bilaterale Russia-Italia al Forum economico di San Pietroburgo. L'Italia è stata penalizzata dalle sanzioni alla Russia nonostante le aziende italiane che fanno affari nel paese abbiamo retto il colpo. Per questo ora occorre che il governo italiano che sta nascendo abbia il coraggio di portare ...

 
È morto Fabrizio Frizzi

LUTTO NELLO SPETTACOLO

È morto Fabrizio Frizzi

Fabrizio Frizzi è morto nella notte per una emorragia cerebrale. Il popolare conduttore televisivo aveva 60 anni.

26.03.2018

Il Festival al duo Meta-Moro

Sanremo

Il Festival al duo Meta-Moro

I vincitori della 68esima edizione del Festival di Sanremo sono Ermal Meta e Fabrizio Moro con la canzone "Non mi avete fatto niente". Al secondo posto Lo Stato sociale con ...

11.02.2018

Michelle Hunziker: "Niente sesso negli anni più belli della mia vita"

La rivelazione

Michelle Hunziker: "Niente sesso negli anni più belli della mia vita"

Michelle Hunziker, ospite della trasmissione Quarto Grado, ha raccontato quali sono state le imposizioni alle quali doveva sottostare imposte dalla setta dei Gelsomini di cui ...

15.01.2018