Mafia, sequestrati beni a noto commerciante di opere d'arte

Era vicino al clan trapanese dei Messina Denaro

15.11.2017 - 13:00

0

Roma, (askanews) - Messina Denaro finanziato da un noto commerciante di opere d'arte. È questo il filo rosso che legherebbe Giovanni Franco Becchina, con l'anziano patriarca mafioso Francesco Messina Denaro, poi sostituito dal figlio Matteo. E' scattato il sequestro per il patrimonio di Gianfranco Becchina. Le indagini della Direzione investigativa antimafia di Trapani hanno portato al sequestro di un ingente quantitativo di beni dal valore di svariati milioni di euro riconducibili a Becchina, noto commerciante internazionale d'opere d'arte e reperti di valore storico-archeologico originario di Castelvetrano.

Secondo la ricostruzione degli investigatori, per oltre un trentennio Becchina avrebbe accumulato ricchezze con i

proventi del traffico internazionale di reperti archeologici,

molti dei quali trafugati clandestinamente nel più importante

sito archeologico della Sicilia (Selinunte) da tombaroli al

servizio di Cosa nostra.

A gestire le attività illegali legate agli scavi clandestini ci

sarebbe stato proprio Messina Denaro. Secondo alcuni collaboratori di giustizia, ci sarebbe stato proprio l'anziano padrino dietro il furto del famoso Efebo di Selinunte, statuetta di grandissimo valore storico archeologico trafugata negli anni Cinquanta.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Air France in sciopero: 50% dei voli a lungo raggio cancellati

Air France in sciopero: 50% dei voli a lungo raggio cancellati

Parigi (askanews) - Dipendenti in sciopero e disagi per iviaggiatori di Air France. Circa la metà dei voli a lungo raggio da Parigi è stata cancellata a causa dell'agitazione dei dipendenti che interessa piloti, equipaggi l'equipaggio e personale di terra. Un po' in tutto il paese si registrano disagi e ritardi ma la situazione più difficile si registra a Parigi.

 
Siria: Guterres, a Ghuta si vive in un "inferno sulla terra"

Siria: Guterres, a Ghuta si vive in un "inferno sulla terra"

Damasco (askanews) - La drammatica crisi siriana arriva a Palazzo di Vetro, il Consiglio di sicurezza dell'Onu sta mettendo a punto un progetto di risoluzione per chiedere un cessate il fuoco di 30 giorni e consentire la consegna di aiuti umanitari ed evacuazioni mediche. In questo senso si è già espresso il segretario generale dell'Onu che ha condannato duramente le violenze sulla Ghouta ...

 
Justin Trudeau in India con la famiglia tra templi e moschee

Justin Trudeau in India con la famiglia tra templi e moschee

Roma, (askanews) - Cartoline dall'India del primo ministro canandese, Justin Trudeau, in visita con la famiglia. Dopo essere stato nel Tempio d'oro di Amritsar, il luogo sacro più importante per i Sikh, indossando il turbante e il tipico abito indiano, ha visitato la moschea Jama Masjid a Nuova Delhi, sempre accompagnato dalla moglie Sophie e i tre figli. In programma nel suo viaggio di una ...

 
Il Festival al duo Meta-Moro

Sanremo

Il Festival al duo Meta-Moro

I vincitori della 68esima edizione del Festival di Sanremo sono Ermal Meta e Fabrizio Moro con la canzone "Non mi avete fatto niente". Al secondo posto Lo Stato sociale con ...

11.02.2018

Michelle Hunziker: "Niente sesso negli anni più belli della mia vita"

La rivelazione

Michelle Hunziker: "Niente sesso negli anni più belli della mia vita"

Michelle Hunziker, ospite della trasmissione Quarto Grado, ha raccontato quali sono state le imposizioni alle quali doveva sottostare imposte dalla setta dei Gelsomini di cui ...

15.01.2018

DiCaprio nel nuovo film di Tarantino su Charles Manson

Cinema

DiCaprio nel nuovo film di Tarantino su Charles Manson

Leonardo DiCaprio e Quentin Tarantino di nuovo insieme. La star di Hollywood sarà nel cast del nuovo film del regista dopo aver collaborato nel 2012 per Django Unchained. Sul ...

13.01.2018