Renzi in Veneto, risponde al risparmiatore che gli dice "buffone"

Confronto con contestatori risparmiatori banche venete a Thiene

14.11.2017 - 15:00

0

Thiene (askanews) - "I disastri non li ho fatti io, li hanno fatti i vostri dirigenti sul territorio, aiutati da Banca d'Italia e da Consob che non hanno vigilato, e in parte anche dalla politica". Prima tappa di Destinazione Italia nel Nord-est, e primo confronto per Matteo Renzi con i risparmiatori incappati nei dissesti di Veneto Banca e Popolare di Vicenza. Il segretario del Pd è arrivato a Thiene, in provincia di Vicenza, per la visita allo stabilimento della Estel, azienda del mobile. Ad attendere Renzi una trentina di contestatori. Principalmente risparmiatori, ma anche genitori No-Vax che protestano contro l'obbligo dei vaccini al grido di "Assassini dei nostri figli".

Renzi non si è sottratto al confronto, e ha varcato i cancelli della fabbrica per andare a parlare direttamente con i risparmiatori. A loro ha ribadito la correttezza del suo operato, rivendicando la riforma delle popolari: "Io ho messo la faccia sulle popolari. La riforma delle popolari la rivendico guardandovi negli occhi, perché ha fatto venire fuori le schifezze fatte su questo territorio dai vostri vertici che prendevano milioni. E sulla questione del fondo che ho chiesto si faccia in questa legge di bilancio, ci metto il cuore. Poi sono d'accordo che chi ha sbagliato deve pagare".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Altro

Borse positive, corre Bper ma frena Fca

Le Borse europee chiudono in rialzo. Riflettori puntati sulla riunione dei Paesi Opec: è stato deciso all'unanimità un aumento della produzione fino a un milione di barili al giorno. A fine seduta a Milano guadagna lo 0,99%, spread in calo. Maglia rosa per Londra +1,67%, positive le piazze di Parigi +1,34% e Francoforte +0,54%. A Piazza Affari corre Bper +7,36% dopo che il gruppo Unipol ha ...

 
Lincei: giovani e relazioni internazionali tra priorità Accademia

Lincei: giovani e relazioni internazionali tra priorità Accademia

Roma, (askanews) - Si è chiuso oggi a Palazzo Corsini, alla presenza del capo dello Stato Sergio Mattarella, il 415esimo Anno Accademico dei Lincei, la più antica Accademia del mondo. L'Adunanza solenne si è aperta con la relazione del presidente Alberto Quadrio Curzio sull'attività svolta nell'Anno Accademico 2017-2018 e nel triennio 2015-2018 che lo ha visto alla guida della prestigiosa ...

 
Il mondo della musica piange il maestro Caruso

lutto

Il mondo della musica piange il maestro Caruso

È morto all'età di 82 anni Pippo Caruso, maestro e direttore d'orchestra noto per aver preso parte a numerosi programmi televisivi di successo al fianco di Pippo Baudo, di ...

29.05.2018

È morto Fabrizio Frizzi

LUTTO NELLO SPETTACOLO

È morto Fabrizio Frizzi

Fabrizio Frizzi è morto nella notte per una emorragia cerebrale. Il popolare conduttore televisivo aveva 60 anni.

26.03.2018

Il Festival al duo Meta-Moro

Sanremo

Il Festival al duo Meta-Moro

I vincitori della 68esima edizione del Festival di Sanremo sono Ermal Meta e Fabrizio Moro con la canzone "Non mi avete fatto niente". Al secondo posto Lo Stato sociale con ...

11.02.2018