Yemen, imponenti cortei contro l'embargo imposto dai sauditi

A Sanaa, capitale dello Stato dilaniato dalla guerra civile

13.11.2017 - 18:30

0

Sanaa, Yemen (askanews) - Imponenti manifestazioni di protesta a Sanaa, capitale dello Yemen, dilaniato da una guerra civile tra i ribelli sciiti huthi, sostenuti dall'Iran, e le forze governative, appoggiate da una coalizione militare araba a guida saudita. Migliaia di yemeniti di ogni ordine sociale hanno sfilato nelle strade per protestare contro l'embargo saudita che sta affamando il paese.

"Chiediamo a tutte le organizzazioni della società civile, alle corti di giustizia internazionale e a tutti i paesi del mondo di spiegarci perché ci è stato imposto questo blocco totale" ha detto un manifestante.

"Che gli aggressori sauditi sappiano" ha aggiunto con toni molto più aggressivi un leader tribale, "che noi yemeniti giuriamo di non dargli mai più tregua e che non abbiamo paura del loro embargo o dei loro aerei".

La situazione preoccupa anche le Nazioni Unite. Lo Yemen dovrà affrontare la carestia più grave al mondo, con milioni di persone a rischio di morire di fame, se la coalizione araba non revocherà il blocco che impedisce l'ingresso degli aiuti umanitari nel paese. Sono a rischio milioni di vittime, ha dichiarato Mark Lowcock, sottosegretario generale Onu per gli aiuti umanitari. E a cui ha fatto eco il direttore generale dell'Unicef, Anthony Lake.

La recente chiusura di tutti i porti e aeroporti in Yemen, ha detto Lake, sta rendendo una situazione catastrofica persino peggiore. Oggi quasi 400mila bambini in Yemen rischiano di morire per grave e acuta malnutrizione.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Altro

Borse positive, corre Bper ma frena Fca

Le Borse europee chiudono in rialzo. Riflettori puntati sulla riunione dei Paesi Opec: è stato deciso all'unanimità un aumento della produzione fino a un milione di barili al giorno. A fine seduta a Milano guadagna lo 0,99%, spread in calo. Maglia rosa per Londra +1,67%, positive le piazze di Parigi +1,34% e Francoforte +0,54%. A Piazza Affari corre Bper +7,36% dopo che il gruppo Unipol ha ...

 
Lincei: giovani e relazioni internazionali tra priorità Accademia

Lincei: giovani e relazioni internazionali tra priorità Accademia

Roma, (askanews) - Si è chiuso oggi a Palazzo Corsini, alla presenza del capo dello Stato Sergio Mattarella, il 415esimo Anno Accademico dei Lincei, la più antica Accademia del mondo. L'Adunanza solenne si è aperta con la relazione del presidente Alberto Quadrio Curzio sull'attività svolta nell'Anno Accademico 2017-2018 e nel triennio 2015-2018 che lo ha visto alla guida della prestigiosa ...

 
Il mondo della musica piange il maestro Caruso

lutto

Il mondo della musica piange il maestro Caruso

È morto all'età di 82 anni Pippo Caruso, maestro e direttore d'orchestra noto per aver preso parte a numerosi programmi televisivi di successo al fianco di Pippo Baudo, di ...

29.05.2018

È morto Fabrizio Frizzi

LUTTO NELLO SPETTACOLO

È morto Fabrizio Frizzi

Fabrizio Frizzi è morto nella notte per una emorragia cerebrale. Il popolare conduttore televisivo aveva 60 anni.

26.03.2018

Il Festival al duo Meta-Moro

Sanremo

Il Festival al duo Meta-Moro

I vincitori della 68esima edizione del Festival di Sanremo sono Ermal Meta e Fabrizio Moro con la canzone "Non mi avete fatto niente". Al secondo posto Lo Stato sociale con ...

11.02.2018