A Roma Mangasia, la prima mostra sul mondo del fumetto asiatico

Giappone, Cina, Coree, Hong Kong, stampe antiche e interattività

06.10.2017 - 20:30

0

Roma, (askanews) - A Palazzo delle Esposizioni è arrivata "Mangasia: Wonderlands of Asian Comics", una grande rassegna internazionale in anteprima mondiale a Roma: un'importante e ampia selezione di tavole originali e volumi di fumetti asiatici, molti dei quali esposti raramente fuori dai loro paesi d'origine.

Dal Giappone alla Cina, da Taiwan alla Corea del Sud e alla Corea del Nord, e ancora India, Hong Kong, Indonesia, Malesia, Filippine, Singapore, ma anche opere di paesi emergenti nel settore come Buthan, Cambogia, Timor est, Mongolia e Vietnam. Il curatore Paul Gravett:

"Pensiamo che Roma e l'Italia siano i posti giusti dove cominciare perché il più grande amore con la cultura popolare del Giappone è qui in Italia. L'Italia è il posto dove la tv è piena di cartoni animati e penso che tutti, probabilmente anche lei, è cresciuta con le serie animate in tv e ha scoperto i manga da dove provengono", ha spiegato.

"Abbiamo già in programma di andare a Milano, il posto deve essere confermato, anche a Nantes, in Francia, e speriamo di organizzare nel Nord del Sudamerica e ovviamente in Asia, speriamo anche di portarla in Giappone, se riusciamo", ha anticipato.

"Abbiamo lavori e stampe, soprattutto riviste di fumetti, provenienti da circa 20 paesi, tra questi c'è la Corea del Nord, non con le arti visive, non siamo riusciti a entrare in contatto con artisti o editori ma siamo stati in grado di acquisire alcuni speciali fumetti di propaganda, che non sono mai stati visti fuori da loro paese", ha rivelato.

"Qui abbiamo circa 300 opere originali, molti dei quali rarissimi che risalgono agli anni '40 o addirittura al 19esimo secolo, abbiamo delle bellissime stampa di Hokusai, abbiamo collegato la storia moderna dei fumetti asiatici alle sue ricche tradizioni", ha sottolineato.

"La cultura del fumetto è molto sorprendente e ricca, ci sono molti più fumetti che solo i manga in Asia, il manga è un po' come Godzilla, che è bello, ma è forse un po' troppo grande e dietro di lui ci sono meravigliosi altri tipi di fumetti da scoprire", ha concluso.

Oltre alle 281 tavole originali e ai 200 volumi di fumetti, si possono ammirare una scrivania di un mangaka (disegnatore di manga) e alcuni santuari usati dai cantastorie del Rajasthan (kaavad). Ci sono inoltre abiti ispirati ai manga e un Mecha, un robot interattivo di ultima generazione, che segue i passi e le mosse del visitatore grazie alla tecnologia del body tracking.

La mostra - in programma dal 7 ottobre al 21 gennaio 2018 - è promossa da Roma Capitale-Assessorato alla crescita culturale e organizzata dall'azienda speciale Palaexpo, presentata e curata dal Barbican Centre di Londra in collaborazione con The Next Exhibition.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Grasso all'assemblea LeU a Milano: "Disponibile ad alleanze"

Grasso all'assemblea LeU a Milano: "Disponibile ad alleanze"

(Agenzia Vista) Milano, 16 luglio 2018 "Liberi e Uguali è un oggetto politico autonomo ma non autosufficiente ma disponibile ad alleanze ma dopo che si sarà creato un proprio progetto e obiettivo. Non è questo il momento di parlare di alleanze, ciò però non significa che non ci possano essere". Lo ha detto il leader di Liberi e Uguali Pietro Grasso a margine dell'assemblea del partito a Milano ...

 
Cristiano Ronaldo presenta la maglia numero 7 con Andrea Agnelli

Cristiano Ronaldo presenta la maglia numero 7 con Andrea Agnelli

(Agenzia Vista) Piemonte Vda Torino, 16 luglio 2018 Cristiano Ronaldo si presenta per la sua prima conferenza in bianconero. L'asso portoghese, che ha presentato anche la sua nuova maglia numero 7 ha spiegato i motivi del suo passaggio dal Real alla Juve e la voglia di vinvere tutto in bianconero dopo i tanti e tanti successi della sua carriera. Courtesy rete 7 agenziavista.it

 
Cristiano Ronaldo fa la foto ai giornalisti presenti

Cristiano Ronaldo fa la foto ai giornalisti presenti

(Agenzia Vista) Piemonte Vda Torino, 16 luglio 2018 Cristiano Ronaldo si presenta per la sua prima conferenza in bianconero. L'asso portoghese, che ha presentato anche la sua nuova maglia numero 7 ha spiegato i motivi del suo passaggio dal Real alla Juve e la voglia di vinvere tutto in bianconero dopo i tanti e tanti successi della sua carriera. Courtesy rete 7 agenziavista.it

 
Cristiano Ronaldo alla Juve: Voglio essere sempre un esempio dentro e fuori dal campo

Cristiano Ronaldo alla Juve: Voglio essere sempre un esempio dentro e fuori dal campo

(Agenzia Vista) Piemonte Vda Torino, 16 luglio 2018 Cristiano Ronaldo si presenta per la sua prima conferenza in bianconero. L'asso portoghese, che ha presentato anche la sua nuova maglia numero 7 ha spiegato i motivi del suo passaggio dal Real alla Juve e la voglia di vinvere tutto in bianconero dopo i tanti e tanti successi della sua carriera. Courtesy rete 7 agenziavista.it

 
Il mondo della musica piange il maestro Caruso

lutto

Il mondo della musica piange il maestro Caruso

È morto all'età di 82 anni Pippo Caruso, maestro e direttore d'orchestra noto per aver preso parte a numerosi programmi televisivi di successo al fianco di Pippo Baudo, di ...

29.05.2018

È morto Fabrizio Frizzi

LUTTO NELLO SPETTACOLO

È morto Fabrizio Frizzi

Fabrizio Frizzi è morto nella notte per una emorragia cerebrale. Il popolare conduttore televisivo aveva 60 anni.

26.03.2018

Il Festival al duo Meta-Moro

Sanremo

Il Festival al duo Meta-Moro

I vincitori della 68esima edizione del Festival di Sanremo sono Ermal Meta e Fabrizio Moro con la canzone "Non mi avete fatto niente". Al secondo posto Lo Stato sociale con ...

11.02.2018