Al via a Tarragona la campagna per referendum: Catalogna libera!

Presidente catalano Puigdemont: pensano davvero che non voteremo?

15.09.2017 - 16:00

0

Roma, (askanews) - Gli indipendentisti catalani hanno dato il via alla campagna per il referendum del primo ottobre, sfidando Madrid e la Procura generale spagnola, che il 13 settembre ha minacciato l'arresto di 700 sindaci della Catalogna. L'entusiamo è alle stelle nella vecchia arena della corrida a Tarragona, cori da stadio al grido di "Catalogna Libera".

Il presidente indipendentista catalano, l'ex giornalista 54enne Carles Puigdemont, ha aperto la campagna per il "sì" al referendum di autodeterminazione dichiarato incostituzionale dal governo di Madrid.

"A meno di 16-18 giorni dal referendum, qualcuno crede davvero che il primo ottobre non voteremo? Che paese pensano che siamo? Che tipo di gente pensano che siamo noi catalani?"

La sindaca di Vilanova Neus Llogueras davanti ai circa 8.000 catalani presenti ha sottolineato:

"Sapete che al momento abbiamo 712 sindaci, 712 sindaci che sono stati convocati dal tribunale perché stanno facendo il loro dovere: ascoltare la gente e fare il possibile affinché si esprimano alle urne".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Quando cadono le stelle (dello spettacolo): gli scivoloni sul palco

Quando cadono le stelle (dello spettacolo): gli scivoloni sul palco

L'ultimo è stato Bono Vox, scivolato durante il live allo United Center di Chicago. Ma le cadute recenti dei grandi del mondo dello spettacolo sono state tante. Eccone alcune, da Morandi, 'volato' giù dal palco, a Madonna, inciampata all'indietro durante la sua performance ai Brit Award.

 
Economia

Bnl al Wired Next Fest 2018

Luigi Maccallini, responsabile Comunicazione retail Bnl, racconta il progetto Bnl Explorer per spiegare come gestire la complessità in cui siamo immersi.

 
A Spief dialogo e business, modello vincente di Conoscere Eurasia

A Spief dialogo e business, modello vincente di Conoscere Eurasia

San Pietroburgo, (askanews) - Conoscere Eurasia ha creato un modello di capacità nel dialogo sul business anche in periodo di sanzioni. Ed è riuscita a coinvolgere due nomi importanti del business europeo a Mosca. Parla Antonio Fallico, presidente di Conoscere Eurasia: "Io non vorrei essere molto presuntuoso. Sia Philippe Pegorier che Frank Schauff sono nel nostro comitato organizzativo e ...

 
Chiude sipario Spief, accordi per 38 miliardi e voglia di dialogo

Chiude sipario Spief, accordi per 38 miliardi e voglia di dialogo

San Pietroburgo (Russia), (askanews) - Si chiude oggi il Forum Economico Internazionale di San Pietroburgo, dopo giornate molto intense di incontri e una partecipazione internazionale per certi versi, sorprendente. La Russia di Vladimir Putin è apparsa tutt'altro che isolata. Parterre di altissimo profilo, a iniziare dal presidente francese Emmanuel Macron, oltre al premier giapponese Shinzo Abe ...

 
È morto Fabrizio Frizzi

LUTTO NELLO SPETTACOLO

È morto Fabrizio Frizzi

Fabrizio Frizzi è morto nella notte per una emorragia cerebrale. Il popolare conduttore televisivo aveva 60 anni.

26.03.2018

Il Festival al duo Meta-Moro

Sanremo

Il Festival al duo Meta-Moro

I vincitori della 68esima edizione del Festival di Sanremo sono Ermal Meta e Fabrizio Moro con la canzone "Non mi avete fatto niente". Al secondo posto Lo Stato sociale con ...

11.02.2018

Michelle Hunziker: "Niente sesso negli anni più belli della mia vita"

La rivelazione

Michelle Hunziker: "Niente sesso negli anni più belli della mia vita"

Michelle Hunziker, ospite della trasmissione Quarto Grado, ha raccontato quali sono state le imposizioni alle quali doveva sottostare imposte dalla setta dei Gelsomini di cui ...

15.01.2018