A Barcellona le Festes de Gràcia continuano: "Vincere la paura"

Spettacolari decorazioni, ma stop a concerti e balli notturni

19.08.2017 - 19:00

0

Barcellona (askanews) - Quella delle feste rionali estive è una delle tradizioni più sentite di Barcellona, ed è stata travolta dall'attentato della Rambla, come tutta la vita della metropoli catalana. Nel quartiere di Gràcia quest'anno si celebra il 200mo anniversario delle "Festes" più antiche e scenografiche della città, che durano un'intera settimana e cominciano a Ferragosto. Dopo l'attacco del 17 agosto, l'associazione del quartiere ha deciso di cancellare gli eventi notturni, come concerti e balli, e mantenere solo quelli diurni. La festa prevede una competizione fra le strade (i "carrers") del quartiere per la decorazione più bella e originale, ed è un'occasione di collaborazione fra le generazioni a cui partecipano giovani e anziani, vecchi e nuovi abitanti del rione, lavorando per settimane.

Manolita Dominguez, presidente del Carrer de la Providència, che per caso quest'anno aveva scelto la pace come tema delle decorazioni della strada: "Chiaro, abbiamo mantenuto le merende, le attività per bambini, i pranzi sociali, ma chiaramente i concerti notturni, che è quando viene più gente, questi non li facciamo. Certo, abbiamo notato che c'è molta meno gente, c'è un calo notevole. Però le circostanze sono queste, ci tocca vivere così, disgraziatamente".

Laura e Sonia sono italiane, ma vivono da tempo in Catalogna: "Per me assolutamente hanno fatto benissimo, come si fa a continuare la festa dopo quel che è successo? Hanno fatto bene a ridurle, eliminarle del tutto, forse anche per motivi logistici, era difficile, hanno fatto bene a ridurle. "Tutti si va avanti, le tragedie succedono, anche questi atti terroristici, però anche noi, si sta facendo un giro, ma non è che c'è questa voglia di fare chissacché. Però è normale anche non fermarsi , andare avanti, in modo più pacato per rispetto verso quello che è successo però comunque si va avanti sempre, per non darla vinta a loro."

E alla fine tutti, ciascuno a modo suo, partecipano al nuovo spirito: così, anche il gruppo antifascista Antifa El Polvorì ha deciso di spostare al pomeriggio il suo concerto e dj set: "Sì, abbiamo deciso di ridurre un po', insomma, non è che dobbiamo silenziare tutto, però bisogna vincere la paura: allora abbiamo deciso di continuare la festa, però senza fare tardi".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Black Friday, blitz Greenpeace in centro commerciale Roma

Black Friday, blitz Greenpeace in centro commerciale Roma

Roma, (askanews) - In concomitanza con il Black Friday, gli attivisti di Greenpeace sono entrati in azione a Roma presso EUROMA2, uno dei centri commerciali più grandi della Capitale, per protestare contro il consumismo eccessivo. Gli attivisti hanno condotto un azione dimostrativa, impersonando simbolicamente un Pianeta Terra letteralmente soffocato dallo spreco di oggetti di uso comune, ...

 
Falso allarme alla stazione metro Oxford Circus a Londra

Falso allarme alla stazione metro Oxford Circus a Londra

Londra, (askanews) - E' stato un "falso allarme" a far scattare le misure di sicurezza nella stazione della metropolitana di Londra, Oxford Circus, evacuata nel pomeriggio per un incidente, che inizialmente sembrava legato a un'azione terroristica. La stazione che serve la celebre via dello shopping, Oxford Street, è stata riaperta al pubblico dopo meno di due ore. Nei video postati in rete si ...

 
Forum Agenti, la fiera che crea il business tra agenti e aziende

Forum Agenti, la fiera che crea il business tra agenti e aziende

Milano (askanews) - Ospita molte aziende italiane, ma anche straniere, e tantissimi agenti. Forum Agenti è considerata la più grande fiera al mondo per gli agenti di commercio. In occasione della dodicesima edizione si è spostato per tre giorni, dal 23 al 25 novembre, al polo fieristico di Rho per soddisfare la sempre maggiore richiesta di partecipazione. Un evento in continua crescita, come ha ...

 
Egitto, Al Sisi: vogliono ostacolare la nostra lotta a terrorismo

Egitto, Al Sisi: vogliono ostacolare la nostra lotta a terrorismo

Il Cairo, (askanews) - Il presidente egiziano Abdel Fattah al-Sisi ha promesso di rispondere con "forza brutale" contro i miliziani che hanno massacrato almeno 235 persone in una moschea del Sinai durante la preghiera del venerdì. "L'Egitto sta combattendo il terrorismo a nome della regione e del mondo intero. Questa è la ragione per cui tutto quello che sta accadendo al momento è un tentativo di ...

 
"Non si butta via niente" in prima nazionale al Teatro Bianconi

Carbognano

"Non si butta via niente" in prima nazionale al Teatro Bianconi

Il prossimo appuntamento della Stagione 2017 2018 del Teatro Bianconi di Carbognano segna un grande ritorno e in grande stile. Sullo storico palcoscenico viterbese, domenica ...

21.11.2017

Il jazz contro il silenzio sulla violenza contro le donne: Greta Panettieri al Teatro Boni

Greta Panettieri

Acquapendente

Il jazz contro il silenzio sulla violenza contro le donne: Greta Panettieri al Teatro Boni

Greta Panettieri in concerto al Teatro Boni di Acquapendente. Domenica 26 novembre 2017, in occasione della Giornata mondiale contro la violenza sulle donne, la stagione ...

21.11.2017

Fabrizio Frizzi a passeggio con la famiglia

L'esclusiva di "Chi"

Fabrizio Frizzi a passeggio con la famiglia

Fabrizio Frizzi passeggia con accanto la moglie Carlotta e la figlia Stella. Ecco le prime foto pubblicate in esclusiva dal settimanale "Chi" dopo l'ischemia che ha colpito ...

21.11.2017