Russia-Usa, leader Crimea: Sanzioni? Da Trump non m'aspetto nulla

Parla Sergej Aksenov, dal III Forum Internazionale di Yalta

20.04.2017 - 19:30

0

Yalta (askanews) - Parla Sergej Aksenov, a capo della Repubblica di Crimea da quando la penisola è stata annessa alla Russia, intervistato al III Forum Internazionale di Yalta.

"La situazione per la Crimea nell'arena internazionale sta cambiando in meglio. Come si dice, "Gutta cavat lapidem", ossia la goccia scava la pietra - ha spiegato ad Askanews - i politici, i businessman e i giornalisti italiani vengono al Forum economico internazionale di Yalta già da tre anni e questo è già un risultato. Con molti abbiamo stretto amicizie personali. Lo scorso anno dopo il forum, alcuni di loro sono intervenuti nei vostri consigli regionali, con parole accorate, chiedendo di togliere le sanzioni. Questi viaggi dimostrano che il processo di business avanza e si muove. Inoltre, l'Italia è un Paese amico per la Russia. Questo è fuori di dubbio. E anche a sentire gli interventi di oggi degli italiani, si capisce che la situazione sta cambiando in meglio. Le opinioni si stanno formando, anche grazie ai giornalisti. La Crimea è stata restituita alla sua patria, senza violenze. E ora con Donald Trump? Per ora, non mi aspetto niente. Lo sapete come fanno i politici, no? Prima delle elezioni dicono una cosa, dopo le elezioni ne fanno un'altra. Ma comunque la politica estera è una prerogativa non mia, ma del ministero degli Esteri della Federazione russa, e del nostro presidente, Vladimir Putin".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Altro

Borse positive, corre Bper ma frena Fca

Le Borse europee chiudono in rialzo. Riflettori puntati sulla riunione dei Paesi Opec: è stato deciso all'unanimità un aumento della produzione fino a un milione di barili al giorno. A fine seduta a Milano guadagna lo 0,99%, spread in calo. Maglia rosa per Londra +1,67%, positive le piazze di Parigi +1,34% e Francoforte +0,54%. A Piazza Affari corre Bper +7,36% dopo che il gruppo Unipol ha ...

 
Lincei: giovani e relazioni internazionali tra priorità Accademia

Lincei: giovani e relazioni internazionali tra priorità Accademia

Roma, (askanews) - Si è chiuso oggi a Palazzo Corsini, alla presenza del capo dello Stato Sergio Mattarella, il 415esimo Anno Accademico dei Lincei, la più antica Accademia del mondo. L'Adunanza solenne si è aperta con la relazione del presidente Alberto Quadrio Curzio sull'attività svolta nell'Anno Accademico 2017-2018 e nel triennio 2015-2018 che lo ha visto alla guida della prestigiosa ...

 
Il mondo della musica piange il maestro Caruso

lutto

Il mondo della musica piange il maestro Caruso

È morto all'età di 82 anni Pippo Caruso, maestro e direttore d'orchestra noto per aver preso parte a numerosi programmi televisivi di successo al fianco di Pippo Baudo, di ...

29.05.2018

È morto Fabrizio Frizzi

LUTTO NELLO SPETTACOLO

È morto Fabrizio Frizzi

Fabrizio Frizzi è morto nella notte per una emorragia cerebrale. Il popolare conduttore televisivo aveva 60 anni.

26.03.2018

Il Festival al duo Meta-Moro

Sanremo

Il Festival al duo Meta-Moro

I vincitori della 68esima edizione del Festival di Sanremo sono Ermal Meta e Fabrizio Moro con la canzone "Non mi avete fatto niente". Al secondo posto Lo Stato sociale con ...

11.02.2018