Mosul, la sconfitta dell'Isis si legge sul numero delle parabole

Nei quartieri liberati rispuntano le antenne tv una volta vietate

20.04.2017 - 16:00

0

Mosul (askanews) - A Mosul la sconfitta dell'Isis si legge anche sul numero delle antenne paraboliche che stanno fiorendo sui tetti della strategica località dell'Iraq settentrionale, dove è tuttora in corso la riconquista delle forze governative.

Nelle parte orientale, strappata nel gennaio scorso alle milizie islamiste, gli abitanti della città martire stanno riannodando i legami con il mondo esterno, vietati da oltre due anni a causa delle feroce censura imposta dai terroristi di al Baghdadi. Guardare la televisione era proibito ma oggi Ali, 16 anni, passa la giornata a montare le antenne che vende nel quartiere.

"Vengo al mattino presto e preparo qui le antenne" spiega. "Quando ho finito le metto in una sacca e andiamo dai clienti. Ogni giorno è così. I clienti vengono qui a scegliere e comprare".

Nelle strade di Mosul Est, le parabole vengono esposte sui marciapiedi anche se gli abitanti continuano ad avere paura, dopo due anni e mezzo passati sotto il tallone dell'Isis.

"I miliziani islamisti venivano a chiudere i negozi di elettronica, li passavano in rassegna uno per uno per essere certi che non vendessero niente" ricorda Alaa, neo installatore di antenne paraboliche. "Andavano a cercare le persone che avevano delle parabole e quando li trovavano li frustavano o li arrestavano".

Oggi i tecnici, più o meno improvvisati, non hanno nemmeno un minuto libero, nonostante una concorrenza feroce. Le parabole vengono acquistate al mercato nero e rivendute ai clienti in attesa. La coda è lunga perché nessuno è in grado di farlo da solo e tutti hanno bisogno di un esperto in grado di eseguire il lavoro.

Oggi l'Isis controlla solo il 7% del territorio del paese. E anche per questo la televisione, insieme all'acqua corrente, è tornata a essere una risorsa alla quale gli iracheni possono di nuovo dare del tu.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Ivanka Trump arriva al Pantheon con il marito Jared

Ivanka Trump arriva al Pantheon con il marito Jared

Roma, 24 mag. (askanews) - L'arrivo di Ivanka Trump a piazza del Pantheon: lunga gonna bianca, tacchi a spillo, giacchina nera con profili bianchi e occhiali scuri, la First Daughter è scesa dall'auto ed è entrata nel monumento tenendo per mano il marito Jared Kushner. Ivanka si è girata a salutare la folla assiepata.

 
Ivanka si gode Roma, il Pantheon tutto per lei

Ivanka si gode Roma, il Pantheon tutto per lei

Roma, 24 mag. (askanews) - Tutto per lei il Pantheon: Ivanka Trump si gode Roma e dedica tredici minuti alla visita del monumento romano al centro della capitale. Tacchi a spillo, giacchina profilata e occhiali scuri, la First Daughter è uscita dal Pantheon tenendo per mano il marito Jared Kushner e ha salutato brevemente la folla prima di rientrare nell'auto blindata del suo corteo, ripresa dai ...

 
L'attesa per Ivanka Trump a piazza del Pantheon svuotata

L'attesa per Ivanka Trump a piazza del Pantheon svuotata

Roma, 24 mag. (askanews) - Grande attesa per Ivanka Trump a piazza del Pantheon: la celebre piazza romana vuotata, turisti e romani dietro le transenne, per l'annunciato arrivo della first Daughter. Tanti i curiosi affacciati alle finestre che danno sulla piazza - forse troppi per i gusti della sicurezza USA.

 
Dalla Folgore a The Voice, commovente interpretazione di "Caruso"

Dalla Folgore a The Voice, commovente interpretazione di "Caruso"

Roma, (askanews) - Performance emozionante e standing ovation per Nicola Cavallaro, ex paracadutista della Folgore, studente di medicina e chirurgia, l'unico cantante italiano in gara al talent The Voice France. La sua interpretazione del brano "Caruso" di Lucio Dallo. Che ha consacrato il successo, è stata un trionfo. Ora Nicola è approdato alle fasi finali. Il primo aprile ha debuttato a The ...

 
Una mostra per celebrare Monachesi, scultore della ceramica

Viterbo

Una mostra per celebrare Monachesi, scultore della ceramica

Nel 2017 ricorre il quarantennale di attività dello scultore Riccardo Monachesi: è infatti del 1977 la firma della sua prima scultura. Per celebrare questa importante ...

24.05.2017

Svelato il mistero del volto di Giulia Farnese

Viterbo

Svelato il mistero del volto di Giulia Farnese

Ci sono un capolavoro ritrovato, un giallo risolto e diversi personaggi principali, tutti di prima grandezza, nella storia che racconta la mostra “Pintoricchio pittore dei ...

19.05.2017

Mariano Di Vaio, canzone da hit

Il fatto

Mariano Di Vaio, canzone da hit

Mariano Di Vaio festeggia il suo 28esimo compleanno con un autentico fuoco d’artificio: lancia la sua prima canzone che si intitola "Wait for me", di cui è autore e ...

09.05.2017