Vietato dire non ce la faccio più

La festa della vita

09.01.2017 - 11:19

0

Lo scorso anno, abbiamo raccontato in questa rubrica esattamente 45 storie. Storie di vita, di progetti, di persone che non si sono arrese e che ancora non si stanno arrendendo.
La storia di Chiara, la bella diciannovenne ipovedente che sogna di fare il medico. La storia di Leonardo, il giovane senese che gira il modo con la sua macchina fotografica guidato dalla curiosità, la storia di un altro viaggiatore: Oscar che, a bordo di una Ducati, ha portato con sé per tutta Italia il messaggio di non arrendersi di fronte alla malattia.
La storia di Angela che con la malattia ha dovuto farci i conti perché le ha strappato via il marito. La storia di Andrea che ai malati ha deciso di destinare il ricavato del suo libro comico. E ancora quella di Lara che ha lasciato tutto per andare ad aiutare i bambini dell’India e quella della Professoressa Caterina che una volta in pensione si è dedicata alla solidarietà in Africa. La storia di integrazione riuscita di Malick, clandestino per caso. La storia di Iacopo Melio che ha fondato l’Onlus Vorrei prendere il treno e continua a battersi per i diritti dei disabili, ogni giorno. E storie di genitori un po' più coraggiosi di altri come Benedetta e Dario con figli autistici o di Elisa e Guido che sono diventati genitori grazie all'adozione.
E poi storie di giovani artisti: Claudia che con la pittura lenisce le ferite di una malattia, Mattia che sogna di diventare stilista, Alice che gira l’Italia facendo la ballerina.
Sono storie diverse, imparagonabili perché nella valigia che ognuno di noi porta con sè non ci sono mai abiti o scarpe uguali. Ognuno ha i propri fardelli, i propri sogni. Ciò che accomuna tutti coloro di cui ho parlato è l’approccio nei confronti della vita, il sapersi rimboccare le maniche e dire: “Ce la posso fare. E ce la posso fare perchè ce la voglio fare”. Di ognuno di loro ho immagini da custodire gelosamente, che si tratti di sguardi, lacrime, sorrisi. Ma l’immagine, quella che vi regalo da conservare stretta per questo 2017, è quella di una signora malata di cancro che si è presentata a un corso di scrittura creativa con un cerchietto in testa con gli alberi di Natale, dicendo che le andava di ridere e regalando sorrisi a chiunque la incrociasse.
Forse il segreto della Vita sta tutto in questa immagine. Non importa quante volte ci capiti di pensare che la vita non è facile, non importa se la sensazione talvolta è quella di essere a una festa a cui non ci andava di partecipare: il fatto è che ormai ci siamo. E allora tanto vale viverla e divertirsi. Proprio come a una festa a cui non volevamo andare, magari capita di trovare qualcuno di interessante con cui parlare, di incrociare un vecchio amico, di scoprire che almeno il buffet non è tanto male.
L’augurio per il nuovo anno è questo: anche quando la vita non vi dà alcun motivo per sorridere, non smettete mai di cercare quel motivo.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Canada, in centinaia davanti al Parlamento Ottawa a fumare canne

Canada, in centinaia davanti al Parlamento Ottawa a fumare canne

Ottawa (askanews) - Il 20 aprile si è celebrato in tutto il mondo il Cannabis Day, la Giornata mondiale della canna. Ma in Canada le celebrazioni hanno avuto un sapore speciale. Il premier Justin Trudeau ha promesso in campagna elettorale la legalizzazione della marijuana a scopo ricreativo. E la legge dovrebbe essere discussa questa estate. Nell'attesa, davanti al Parlamento di Ottawa, centinaia ...

 
Kim Jong Un annuncia fine dei test nucleari Corea del Nord

Kim Jong Un annuncia fine dei test nucleari Corea del Nord

Seoul (askanews) - La Corea del Nord ha preso una decisione storica, annunciando la fine dei test nucleari e dei test con missili intercontinentali, oltre che la chiusura del suo sito per i test atomici. "A partire dal 21 aprile, la Corea del Nord interromperà i suoi test nucleari e il lancio di missili balistici intercontinentali", ha dichiarato il leader nordcoreano Kim Jong Un, che ha ...

 
Nicaragua, almeno 10 morti in proteste contro riforma pensioni

Nicaragua, almeno 10 morti in proteste contro riforma pensioni

Managua (Nicaragua), 21 apr. (askanews) - Almeno dieci persone sono state uccise in Nicaragua nelle violente manifestazioni contro la riforma delle pensioni. Lo ha annunciato la vice presidente, Rosario Murillo. "Almeno dieci persone sono morte" durante queste manifestazioni giovedì e venerdì che ha definito "scontri" organizzati da individui che cercano di "rompere la pace e l'armonia". Murillo ...

 
Spreco alimentare genera 8% delle emissioni globali di gas serra

Spreco alimentare genera 8% delle emissioni globali di gas serra

Milano (askanews) - La lotta allo spreco alimentare ha cifre impressionanti a livello mondiale. Costituisce uno dei più grandi paradossi della società contemporanea. Eppure nonostante le dimensioni, non sempre c'è consapevolezza del problema. Quello che occorre è una nuova cultura rispetto alla produzione e al consumo di cibo, a tutte le latitudini del Pianeta. E in occasione della Giornata ...

 
È morto Fabrizio Frizzi

LUTTO NELLO SPETTACOLO

È morto Fabrizio Frizzi

Fabrizio Frizzi è morto nella notte per una emorragia cerebrale. Il popolare conduttore televisivo aveva 60 anni.

26.03.2018

Il Festival al duo Meta-Moro

Sanremo

Il Festival al duo Meta-Moro

I vincitori della 68esima edizione del Festival di Sanremo sono Ermal Meta e Fabrizio Moro con la canzone "Non mi avete fatto niente". Al secondo posto Lo Stato sociale con ...

11.02.2018

Michelle Hunziker: "Niente sesso negli anni più belli della mia vita"

La rivelazione

Michelle Hunziker: "Niente sesso negli anni più belli della mia vita"

Michelle Hunziker, ospite della trasmissione Quarto Grado, ha raccontato quali sono state le imposizioni alle quali doveva sottostare imposte dalla setta dei Gelsomini di cui ...

15.01.2018