Cerca

Sabato 25 Febbraio 2017 | 21:25

Stazione Capranica-Sutri esclusa dall'incremento delle fermate dei treni

I pendolari chiedono a Trenitalia il motivo dell’estromissione dai nuovi orari dei treni, essendo una tra le più frequentate

Stazione Capranica-Sutri esclusa dall'incremento delle fermate dei treni

I pendolari di Capranica-Sutri della FL3 (ex FR3), letto il comunicato pubblicato ieri, chiedono a Trenitalia il motivo dell’esclusione della stazione di Capranica-Sutri dai nuovi orari dei treni, essendo questa stazione tra le più frequentate della linea Roma-Viterbo: infatti la stazione è utilizzata dai pendolari dei Comuni di Capranica, Sutri, Bassano Romano, Ronciglione, Caprarola. “Si richiede l’intervento delle autorità e delle istituzioni competenti” si legge in una nota inviata dagli stessi pendolari di Capranica-Sutri.
Nel comunicato di cui parlano i pendolari dei due paesi si legge infatti che “dal prossimo 10 giugno verrà incrementato il numero delle fermate dei treni nelle stazioni di Tre Croci, Oriolo Romano e Manziana.
A Tre Croci i treni ne faranno sei in più nei giorni feriali (12 in totale) e sette in più nei giorni festivi (8 in totale)”, è ovvio che chi viaggia e ha bisogno di fermate a in questi due paesi si senta escluso e protesti chiedendolo stesso trattamento dei luoghi sopra citati.

Più letti oggi

il punto
del direttore