Tuscania, disoccupato dorme in macchina da diverse settimane. Ha perso il lavoro 2 anni fa

Tuscania, disoccupato dorme in macchina da diverse settimane. Ha perso il lavoro 2 anni fa

Da allora la sua vita è stata un calvario

15.04.2013 - 10:07

0

Ha poco più di quarant'anni, M. F. operaio edile di Tuscania. A sedici ha iniziato a lavorare, più per necessità famigliare che per scarso interesse allo studio. Una vita vissuta senza lussi ma sempre dignitosa. Due anni fa l'impresa edile per la quale lavorava ha chiuso i battenti e per lui è iniziato un progressivo disfacimento economico e sociale.

Una vita dedicata al lavoro
lavoro "Per chi come me  vive esclusivamente del proprio lavoro, senza alcun bene immobile - racconta con voce roca M. F. - riuscire ad andare avanti in un piccolo centro come Tuscania, per uno che è disoccupato da troppo tempo, diventa un problema molto serio. Non paghi più l'affitto e ti sfrattano. Non puoi mantenere normali rapporti con gli amici che qualcosa si concedono, magari una pizza, una birra, una sera al cinema o una passeggiata nei paesi limitrofi. Allora all'indigenza si somma anche la solitudine. Non parlo di emarginazione perché nessuno mi ha allontanato. Sono io che ho smesso di frequentare i miei amici perché mi sentivo di peso. Quando non hai i soldi per la benzina devi sempre fare l'ospite nella macchina degli altri. Un mese, due e poi non ce l'ho fatta più. Passo le giornate da solo in giro per Tuscania e nelle campagne limitrofe a cercare asparagi e altri frutti selvatici. Da alcune settimane dormo in macchina perché l'amico che mi ospitava da qualche tempo ha dovuto lasciare i locali che aveva in gestione. La mia situazione è nota ai servizi sociali mami è stato detto e ripetuto che non possono fare niente. La mia domanda per l'assegnazione di una casa popolare è stata accettata ma mi trovo molto basso in graduatoria perché sono solo e non ho altri punteggi da aggiungere". Fino a qualche anno fa a Tuscania era possibile trovare dei lavori saltuari o stagionali in agricoltura che, pur non rappresentando una vera e propria occupazione, permettevano a tante persone di tirare avanti.

Difficile trovare un'occupazione "Non c'è più uno straccio di lavoro da fare - dice l’uomo - L'edilizia è praticamente morta; non c'è più nessun lavoro agricolo stagionale; tabacco, pomodori, fieno e paglia non esistono più. Mi sono rivolto anche a dei politici locali ma nessuno mi ha dato una mano".
Nella storia di M.F. c'è anche qualcosa di più della povertà e dell'autoesclusione sociale. "Come posso ospitare mio figlio se vivo in una macchina - afferma amareggiato - sono separato da diversi anni ma con mio figlio ho sempre mantenuto buoni rapporti. Tutte le volte che voleva stava qualche giorno con me a Tuscania. Quale padre, ottuso che sia, se la sentirebbe di ricevere suo figlio per farlo dormire in una macchina? Ho una vecchia tenda da campeggio e appena arriverà la bella stagione cercherò un posto per montarla ed andrò a vivere lì. Sempre meglio della macchina".

A cura di Fiorenzo De Stefanis

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Placido Domingo ha festeggiato a Los Angeles 50 anni di carriera

Placido Domingo ha festeggiato a Los Angeles 50 anni di carriera

Los Angeles (askanews) - Il tenore spagnolo Placido Domingo ha festeggiato, con un recital speciale al Dorothy Chandler Pavilion di Los Angeles, circondato da amici, cantanti e musicisti, i suoi 50 anni di carriera. Domingo, direttore generale della Washington National Opera e della Los Angeles Opera, esordì proprio nella città californiana il 17 novembre del 1967, senza immaginare - ha spiegato ...

 
Pensioni, nulla di fatto dopo l'incontro tra governo e sindacati

Pensioni, nulla di fatto dopo l'incontro tra governo e sindacati

Roma (askanews) - Nulla di fatto dopo l'incontro sulle pensioni a Palazzo Chigi tra Governo e sindacati. Gentiloni ha chiesto ai leader di Cgil, Cisl e Uil uno sforzo significativo di condivisione sulle pensioni e di sostenere il pacchetto delle misure; un documento di tre cartelle sullo stop al rialzo dell'età pensionabile per 15 categorie di lavori gravosi, e il fondo per la proroga dell'Ape ...

 
Mattarella a Napoli per i 230 anni Scuola militare Nunziatella

Mattarella a Napoli per i 230 anni Scuola militare Nunziatella

Napoli (askanews) - Il Capo dello Stato, Sergio Mattarella ha presenziato, in piazza del Plebiscito a Napoli, alla cerimonia del giuramento di 90 nuovi allievi della scuola militare della Nunziatella in occasione dei 230 anni dalla fondazione della prestigiosa scuola militare, voluta dal Re Ferdinando IV di Borbone il 18 novembre del 1787. Erano presenti anche il ministro della Difesa, Roberta ...

 
Saad Hariri all'Eliseo, incontro e pranzo con Macron

Saad Hariri all'Eliseo, incontro e pranzo con Macron

Parigi (askanews) - Il premier dimissionario libanese, Saad Hariri è stato accolto all'Eliseo dal presidente francese Emmanuel Macron, che gli ha riservato gli onori della Guardia Repubblicana, a sottolineare che per la Francia non si tratta di un premier decaduto, ma ancora in carica. Il 4 novembre 2017, l'annuncio delle sue dimissioni, aveva innescato le accuse che fosse trattenuto nel Paese ...

 
Elisa Anzellotti balla con "Ludi Scaenici" e presenta il suo libro sulla storia della danza

Cultura

Elisa Anzellotti balla con "Ludi Scaenici" e presenta il suo libro sulla storia della danza

Si è svolto a Roma, nella prestigiosa cornice del Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia, il concerto dei Ludi Scaenici, gruppo musicale che da decenni studia e diffonde la ...

18.11.2017

Ambra e Max, luna di miele a Venezia

Gossip

Ambra e Max, luna di miele a Venezia

La foto pubblicata dal periodico "Chi" è la prova provata che il rapporto fra Ambra Angiolini e Massimiliano Allegri si sta sempre più saldando. Dopo che lei è andata a ...

14.11.2017

Frizzi è tornato a casa

Il fatto

Frizzi è tornato a casa

Fabrizio Frizzi ha lasciato l'ospedale. Lo stretto riserbo sulle condizioni di salute del conduttore colpito da malore il 24 ottobre continua, ma Carlo Conti, durante un ...

06.11.2017